A.Ge. Toscana: Iscrizioni, consulenza on line

di Lalla
ipsef

Associazione Genitori A.Ge. Toscana – Per far fronte alla grossa novità delle iscrizioni unicamente on line alle classi prime di ogni ciclo scolastico (e al primo anno del triennio delle superiori, quando c’è da scegliere l’indirizzo), AGe Toscana propone un servizio di consulenza on line, sia via e-mail che telefonico.

Associazione Genitori A.Ge. Toscana – Per far fronte alla grossa novità delle iscrizioni unicamente on line alle classi prime di ogni ciclo scolastico (e al primo anno del triennio delle superiori, quando c’è da scegliere l’indirizzo), AGe Toscana propone un servizio di consulenza on line, sia via e-mail che telefonico.

Saranno inoltre messi a disposizione sul sito www.agetoscana.it aggiornamenti, FAQ e slides utili per la registrazione al sito ministeriale e la compilazione della domanda. Questa innovazione rischia infatti di mettere in seria difficoltà sia le scuole, che sono tenute a offrire un supporto, sia le famiglie più disagiate, che non possiedono una connessione a internet o addirittura non sanno usare il computer.

"Ci rivolgiamo sia al genitore singolo che alle Associazioni di genitori -spiega Rita Manzani Di Goro, presidente di AGe Toscana- Ci sembra infatti che si apra un momento molto critico per le segreterie delle scuole. Uno spazio che può essere coperto da genitori più esperti, che possono offrirsi di collaborare con le scuole per fare da tutor per le iscrizioni (es: sorvegliando il laboratorio informatico messo a disposizione delle famiglie per compilare la domanda). Questi genitori dovranno essere formati ed è per questo che, come Associazione Genitori A.Ge. Toscana, abbiamo pensato di offrire un servizio di consulenza che funzionerà dal lunedì al venerdì fino al 28 febbraio 2013, termine ultimo per le iscrizioni".

"Le prime scuole contattate si sono dimostrate molto interessate -dichiara Angela Rigucci, la Presidente di AGe Argentario, che è parte in causa avendo un figlio che frequenta la quinta elementare- e non dubitiamo che anche i genitori apprezzeranno. Questa iniziativa va ad aggiungersi ad altre che stiamo portando avanti al fine di raccogliere aiuti per gli alluvionati della Maremma. Il servizio è gratuito, ma a chi beneficerà della nostra assistenza, chiederemo se vuole dare un piccolo contributo per le famiglie colpite dall’alluvione".

L’eventuale versamento dovrà essere effettuato sul conto IT75T 08851 72300 000 000 200 028 intestato ad AGe Argentario, citando la causale "Emergenza Maremma". I fondi così raccolti saranno consegnati in tempi brevissimi alle famiglie colpite dal disastro, così come è già stato fatto per i fondi finora raccolti.

Per ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero 329 4191838:

lunedì, martedì e venerdì dalle ore 10.00 alle 12.00
mercoledì dalle ore 13.00 alle 15.00
giovedì dalle ore 14.00 alle 16.00

oppure scrivere ad [email protected] I nostri esperti risponderanno entro il termine massimo di due giorni. Altre notizie saranno disponibili sulle pagine Facebook e Twitter di AGeToscana.

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare