Affissione inno di Mameli in classe

di
ipsef

L’eccitazione per i 150 anni dell’Unità d’Italia ha portato la lombarda Paola Frassinetti a presentare una proposta di legge che prevede l’affissione dell’inno di Mameli nelle classi, "ferme restando le forme di autonomia scolastica". Nei prossimi giorni inizierà la discussione alla Camera. Ne pubblichiamo il testo, del progetto di legge.

L’eccitazione per i 150 anni dell’Unità d’Italia ha portato la lombarda Paola Frassinetti a presentare una proposta di legge che prevede l’affissione dell’inno di Mameli nelle classi, "ferme restando le forme di autonomia scolastica". Nei prossimi giorni inizierà la discussione alla Camera. Ne pubblichiamo il testo, del progetto di legge.

Art. 1
(Affissione dell’inno nelle classi)

1. Ferme restando le forme di autonomia scolastica previste dalla vigente normativa, con decreto del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca sono definite le modalità per l’affissione in ogni classe degli istituti scolastici primari e secondari di primo grado di un pannello con i colori del tricolore italiano con stampato il testo dell’inno «il Canto degli italiani» di Goffredo Mameli.

Art. 2
(Autorizzazione di spesa)

1.Per le finalità di cui alla presente legge è autorizzata la spesa di un milione di euro per l’anno 2011.

Art. 3
(Copertura finanziaria)

1. All’onere derivante dall’ attuazione della presente legge, pari a un milione di euro per l’anno 2011, si provvede mediante corrispondente riduzione dell’autorizzazione di spesa di cui all’articolo 39-ter, comma 2, del decreto-legge 1 ottobre 2007, n. 159, convertito, con modificazioni, dalla legge 29 novembre 2007, n. 222.
2. Il Ministro dell’economia e delle finanze è autorizzato ad apportare, con propri decreti, le occorrenti variazioni di bilancio

Versione stampabile
anief
soloformazione