Affinati: nei Ptof mettiamo anzitutto integrazione e promozione sociale

Stampa

In un articolo di “Repubblica” Eraldo Affinati commenta sull’inclusività e sulle differenze di ceto a scuola.

Secondo il professore, i PTOF dovrebbero contenere l’obiettivo principale da realizzare a livello nazionale e cioè l’ “integrazione di tutte le differenze e promozione sociale in ottemperanza al dettato costituzionale”.

“Solo nella mescolanza, culturale, antropologica, anagrafica, linguistica, caratteriale, fisica, di genere, chi più ne ha più ne metta, si cresce davvero” e “resto convinto che una classe di soli ripetenti sarebbe tristissima, così come una composta di soli secchioni”: sono le due affermazioni contenute nell’articolo, che esprimono meglio il pensiero di Affinati.

Stampa

Eurosofia: Analisi Comportamentale Applicata (ABA) tra i banchi di scuola. Non perderti questa grande opportunità formativa