Afam, 103 precari assunti a tempo indeterminato

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Con la nota n.1627 del Miur è stata comunicata l’assunzione a tempo indeterminato di 103 precari nelle istituzioni Afam. 

Ecco gli iscritti negli elenchi

Come scritto nel documento ministeriale, il tempo indeterminato sarà retroattivo e scatterà a decorrere giuridicamente dal 01/11/2016. Il personale precario stabilizzato, i cui nominativi sono inseriti nell’allegato 2, è impiegato nei ruoli di Direttore di Ragioneria e di biblioteca e di Collaboratore. Il personale avente titolo all’assunzione a tempo indeterminato con decorrenza giuridica 01/11/2016, appartenente ai profili professionali di Direttore di Ragioneria e di biblioteca – EP/1, di Collaboratore, di Assistente e di Coadiutore, già incluso nel prospetto di cui al suddetto allegato 2, è individuato negli elenchi di cui all’allegato prospetto (Allegato 3), che costituisce parte integrante del presente decreto.

Cosa succede a chi non firma il contratto

Nel caso in cui il contratto a tempo indeterminato non fosse sottoscritto dall’avente diritto per qualsiasi motivo, il posto sarà destinato al successivo iscritto nella graduatoria in base all’ordine di posizionamento dei candidati, ferma restando comunque la sussistenza nell’Istituzione del posto vacante al 31/10/2016.

In caso di impugnazione del provvedimento, il ricorso andrà presentato al TAR del Lazio oppure andrà presentato un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica rispettivamente entro sessanta e centoventi giorni dalla data di pubblicazione sul sito istituzionale del Ministero.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione