Adozione libri di testo 2019/20, come indicare “testi consigliati”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Entro la seconda decade di maggio i collegi dei docenti dovranno procedere all’adozione dei libri di testo per l’a.s. 2019/20. 

Adozioni libri di testo 2019/20, entro la seconda decade di maggio. Nota Miur

Ricordiamo in questa scheda il quadro normativo di riferimento e cos’è previsto in merito ai libri consigliati.

Adozione libri di testo 2019/20: quadro  normativo

La nota Miur del 15 marzo 2019 rinvia alla nota n. 2581 del 9 aprile 2014, che riassume l’intero quadro normativo cui le istituzioni scolastiche devono attenersi.

Ricordiamo che la nota del 2014 è stata diramata per illustrare le disposizioni introdotte dalla legge n. 221/2012, dal DM  di applicazione n. 781/2013 e dal decreto legge n. 104/2013 convertito, con modificazioni, in legge n. 128/2013.

Adozione libri di testo 2019/20: libri consigliati

I libri di testo non rientrano tra i testi consigliati.

Il Collegio docenti può indicare testi consigliati a condizione che gli stessi rivestano carattere monografico o di approfondimento delle discipline di riferimento.

Adozione libri di testo 2019/20: tempistica

L’adozione dei libri di testo deve essere effettuata dal Collegio docenti entro la seconda decade di maggio.

La comunicazione dei testi adottati, da effettuare entro il 10 giugno p.v.,  può essere effettuata online, tramite la piattaforma presente in questo sito, oppure offline ossia in locale.

Le scuole, che hanno deciso di non adottare libri di testo, accedono alla suddetta piattaforma specificando che si avvalgono di strumenti alternativi agli stessi.

Leggi anche:

Adozione libri di testo: insegnanti e rappresentanti devono incontrarsi quando non c’è lezione

Libri di testo, le indicazioni Ministeriali. Adozione entro la seconda decade di maggio

Adozione libri testo 2019/20: per quali classi è possibile. Testi digitali o misti

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione