Adolescenti. Scuola, Internet e Tv: “non vado al cinema, non faccio sport”

di
ipsef

red – Dall’edizione 2011-12 dell’indagine "Abitudini e Stili di Vita degli Adolescenti" della Società Italiana di Pediatria emerge un quadro degli adolescenti dediti alla vita sedentaria e pantofolaia.

red – Dall’edizione 2011-12 dell’indagine "Abitudini e Stili di Vita degli Adolescenti" della Società Italiana di Pediatria emerge un quadro degli adolescenti dediti alla vita sedentaria e pantofolaia.

L’indagine, alla quindicesima edizione, ha coinvolto 2081 studenti (1042 maschi – 1039 femmine) di terza media. Secondo la Sip ci troviamo davanti ad una vera e propria "epidemia di sedentarieta”, difatti gli adolescenti intervistati trascorrono tre-quattro ore in media davanti a uno schermo TV o PC, alle quali si sommano le 4 ore passate nel banco a scuola, l’ora e mezza destinata a pranzo e cena, e l’ora e mezza dedicata ai compiti.

Dai dati raccolti emerge un dato che ci ha sorpreso, il ritorno del fascino della TV. Difatti, dopo 4 anni di declino tra i giovanissimi, quest’anno ha ripreso a crescere il numero di ore trascorse davanti allo schermo con un +17,3%, circa 3 ore al giorno.

Bandita l’attività fisica. Il 40% degli intervistati non pratica attività fisica oltre quella proposta a scuola o pratica per meno di 2 ore a settimana. Solo il 30% dedica allo sport più di 4 ore alla settimana.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione