Adolescenti con autismo, dai 12 anni integrati solo dalla scuola

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Per molti soggetti con autismo che entrano nell’età dell’adolescenza, la scuola rimane spesso l’unico ambiente socializzante e riabilitativo.

Dopo le medie, si rischia che non ci sia più neanche la scuola.

La denuncia arriva da una mamma che ha raccontato il suo disagio all’agenzia AdnKronos in occasione della giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo.

La signora riconosce i grandi progressi compiuti per gli autistici quando sono bambini, ma passata l’età della prima e seconda infanzia per loro si fa fatica a trovare strutture adatte ad accoglierli e integrarli con la preparazione necessaria.

La situazione sembra però essere differente da regione a regione, tanto che spesso si assiste a una migrazione sul territorio alla ricerca di centri estivi o strutture riabilitative.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione