“Adolescenti allo specchio”, progetto per favorire crescita in età evolutiva

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato Istituto Plateja – Per il corrente anno scolastico è nata una collaborazione fra l’Istituto Paritario Plateja (Dirigente Scolastico: Prof.ssa Francesca Petrosino) e l’Associazione Scientifico-Culturale CreativaMente (Presidente: Dott.ssa Giusi Boccuni, Psicologa-Psicoterapeuta), per favorire la crescita psicologica in età evolutiva e dare ai ragazzi uno spazio per confrontarsi sui problemi adolescenziali, sotto la guida di operatori esperti della comunicazione e della relazione.

L’iniziativa è nata per sostenere al meglio la crescita dei ragazzi in età evolutiva, dando una rilevanza anche agli aspetti psicologici, parallelamente alla qualità degli apprendimenti, considerato il disagio che spesso si accompagna a questa delicata fase della vita, a causa dei mutamenti che coinvolgono tutte le aree dello sviluppo, da quella corporea a quella cognitiva, da quella sociale a quella comportamentale, personologica ed esistenziale.

La collaborazione è partita con una prima fase di indagine, in cui gli operatori di CreativaMente (Psicologi e Counselor) hanno incontrato le classi e somministrato un questionario di conoscenza generale sugli adolescenti, sui loro stili di vita, relazioni, bisogni e progetti. Nella seconda fase, appena iniziata, si è avviato un progetto di Cinema-Educazione in 3 incontri, che coinvolge tutti gli studenti in un lavoro di ricerca e confronto su temi fondamentali, quali : adolescenza e famiglia; adolescenza e gruppo dei pari; adolescenza e sviluppo affettivo-sessuale; adolescenza, devianza e bullismo.

La Cinema-educazione, metodologia a lungo approfondita presso CreativaMente, comporta la visione di un film-stimolo, appositamente scelto, seguita dalla elaborazione in gruppo, guidata da esperti. Questo “setting” permette all’adolescente di esprimere in maniera vicariante il suo bisogno di attivazione emozionale e di utilizzare il cinema come strumento mediatore della comunicazione all’interno del gruppo, favorendo non solo un approfondimento consapevole del tema proposto, ma anche permettendo ai ragazzi di interagire, confrontarsi, condividere pensieri e punti di vista, cosa significativa ai fini dei processi di integrazione nel gruppo classe. Terminata questa fase, verrà attivato uno Sportello di Ascolto, per consentire agli adolescenti di parlare, in una sede protetta e personale, dei problemi quotidiani e dei loro bisogni, affinchè i segnali di disagio in età evolutiva possano essere colti con tempestività, evitando che il malessere si cristallizzi.

Il percorso, già attivato in precedenza presso l’ I.I.S.S. Archimede di Taranto, sarà condotto dagli Psicologi e Counselor di CreativaMente : Floriana Coda, Mariarosa Gentile, Pasquale Greco, Antonella Gorgoni, Cristiano Marseglia, Gabriele Marseglia, Maria Rosaria Ricchiuti e Fabiola Silvestri, sotto la guida e supervisione della Dott.ssa Giusi Boccuni, Psicologa-Psicoterapeuta.

L’Istituto Plateja (Via Lago di Como 66, Taranto – http://www.istitutoplateja.it/), scuola superiore paritaria riconosciuta dal Ministero della Pubblica Istruzione, da anni affermata e conosciuta nel territorio tarantino nel settore dell’Istruzione, ha da sempre sostenuto e attuato un modo di fare scuola alternativo, con ambienti e metodologie didattiche innovative, ponendo un’attenzione al singolo alunno e promuovendo l’inclusione e la socializzazione.

L’Associazione CreativaMente (Via Emilia 77, Taranto http://www.creativamente-ta.com) è stata la prima realtà associativa a Taranto a proporre alla cittadinanza percorsi di “Prevenzione Psicologica” e “Psicologia Sostenibile”, sin dal 2008, attraverso interventi di Educazione alla Salute nelle scuole, Laboratori accessibili a tutti di Cinematerapia, Tetaroterapia, Tecniche di Rilassamento, incontri culturali ed artistici. E’ altresì sede di un Corso di Formazione Triennale in Counseling Umanistico Esistenziale, riconosciuto da Assocounseling, Milano.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare