“Addio ginnasio” anzi, no. Gelmini: “notizia tendenziosa”

Di
WhatsApp
Telegram

Ieri vi abbiamo dato notizia dell’addio alla denominazione dei primi due anni del classico come "Ginnasio" a seguito della riforma Gelmini che entra da qeust’anno pienamente a regime.

Ieri vi abbiamo dato notizia dell’addio alla denominazione dei primi due anni del classico come "Ginnasio" a seguito della riforma Gelmini che entra da qeust’anno pienamente a regime.

Il saluto dato dai media al biennio del Liceo classico non è piaciuto, però, all’ex Ministro, che tramite agenzie ha commentato: "Circolano sui media ricostruzioni tendenziose e a tratti false sulla riforma della scuola che ho attuato e che entra a regime da settembre. Sono abituata ai travisamenti che riguardano il mio operato di ex ministro dell’Istruzione ma ritengo che ci sia un limite a tutto, anche alla propaganda."

"In particolare – ha continuato la Gelmini – ci tengo a chiarire la mistificazione riguardante la presunta ‘sparizione’ del ginnasio, che da sempre contraddistingue il primo biennio del liceo classico. Si tratta di una notizia infondata”.

"L’orario annuale delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti è di 891 ore nel primo biennio, che mantiene la denominazione di ginnasio, corrispondenti a 27 ore medie settimanali, e di 1023 ore nel secondo biennio e nel quinto anno, corrispondenti a 31 ore medie settimanali"

"Il primo biennio mantiene – conclude – la denominazione di ginnasio, punto. Non esistono dubbi in proposito. Casomai, la riforma pone fine all’assurdo di avere una quarta e quinta ginnasio dal momento che i primi tre anni di ginnasio, in virtù della ‘scuola media unificata’ (legge 1859 del 1962), sono spariti da mezzo secolo”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur