Addio chiamata diretta? Oggi ci provano i sindacati

WhatsApp
Telegram

Oggi i sindacati presenteranno sul tavolo del Ministero una proposta ben chiara per quanto riguarda la mobilità e l’assegnazione dei docenti alle scuole.

Addio alla chiamata diretta e passaggio dei docenti da scuola a scuola, sia per la mobilità provinciale che interprovinciale. Quindi i docenti, se tutto andrà in porto, potranno presentare domanda da scuola a scuola.

Sarà possibile? Vedremo fino a che punto il Ministero accoglierà le richieste dei sindacati e soprattutto fino a dove si riuscirà a spingere il contratto. Ricordiamo, infatti, che la legge 107 parla esplicitamente di ambiti territoriali e di scelta dei docenti da parte dei dirigenti.

Un meccanismo che lo scorso anno ha mostrato tutti i suoi limiti e che non è stato gradito dai sindacati e da molti docenti coinvolti e che vogliono far domanda di mobilità.

Se da un lato i posti disponibili hanno concesso lo scorso anno (ricordiamo che la mobilità contava sul 100% dei posti liberi) ai docenti di avere una certa libertà di scelta, dall’altro alcuni dirigenti sono riusciti a dare il peggio di sé contravvenendo alle indicazioni date dal Ministero e istituendo delle modalità a dir poco creative. Basti pensare ai dirigenti che richiedevano video a figura intera o quanti hanno istituito una vera e propria commissione concorsuale.

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro