Addio al regista Paolo Taviani: aveva 92 anni. Con il fratello Vittorio ha segnato la storia del cinema del dopoguerra

WhatsApp
Telegram

Morto il regista e sceneggiatore Paolo Taviani, nella clinica Villa Pia a Roma all’età di 92 anni dopo una breve malattia. Accanto a lui fino all’ultimo la moglie Lina Nerli, costumista di fiducia dei due fratelli registi e di tanti altri film, e i figli Ermanno e Valentina. 

Con il fratello Vittorio, scomparso all’età di 88 anni il 15 aprile 2018, ha formato la coppia più impegnata e importante del cinema italiano del secondo dopoguerra, si legge su Ansa.

Lunedì la cerimonia laica funebre al Campidoglio.

Nei suoi 60 anni di carriera come regista ha diretto, tra gli altri, La masseria delle allodole, Una questione privata e La notte di San Lorenzo.

Nel 2012 ha ricevuto il premio come miglior regia al David di Donatello per il film Cesare deve morire.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri