ADAM TFA: per rilancio scuola aumento risorse, stop classi pollaio e abolizione vincolo mobilità

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato ADAM TFA –  “Il nuovo governo ha indicato l’istruzione pubblica tra le proprie priorità programmatiche. Auspichiamo che alle parole seguano i fatti”.

E’ quanto afferma ADAM, l’Associazione dei docenti abilitati per merito.

“Per rilanciare davvero la scuola pubblica, crediamo che siano necessari: un aumento delle risorse per il settore; la fine ai progetti di autonomia regionale differenziata, i quali danneggerebbero le regioni meridionali; la modifica della riforma Fornero per favorire il turn over dei docenti; un tetto di 20 alunni per classe; il ripristino delle sperimentazioni tagliate tra il 2008 ed il 2010 dall’allora Ministra Gelmini; l’abolizione del vincolo quinquennale sulla mobilità; la provincializzazione delle graduatorie d’istituto in cui sono inseriti i docenti precari.

Esprimiamo la nostra disponibilità a confrontarci con il nuovo Ministro su questi temi.

Marco Giordano, vicepresidente ADA

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione