Ad Arezzo quasi 800 cattedre scoperte, ma piattaforma disponibile solo ad agosto: “Corsa ai posti, verso convocazioni via Zoom”

Stampa

800 cattedre vacanti ad Arezzo. Un quadro difficile per la città toscana, come praticamente a tutte le città italiane: 91 posti all’infanzia, 111 alla primaria, 200 alle medie, 249 alle superiori: totale  785. 

Il provveditorato ha già chiarito alle scuole organici di fatto e di diritto, per preparare la fase delle nomine. Il ministro chiede che entro il 30 agosto sia tutto finito

“La chiave – spiega a La Nazione il provveditore Roberto Curtolo – passerà da una piattaforma speciale: ma ci sarà fornita ai primi di agosto, per poi testarla e passare ai corsi di formazione. Abbiamo pronto un piano B, la convocazione da remoto, con forme tipo Zoom”.

Le materie più scoperte? Matematica alle medie, Italiano alle superiori più una costellazione di discipline scientifiche. Se, come probabile, una bella fetta dei vincitori di concorso non sarà utilizzabile subito, sarà un altro anno fondato sul precariato.

Immissioni in ruolo docenti 2021, Ministero suddividerà il contingente per classe di concorso e provincia. Chi sarà assunto

Stampa

Eurosofia: TFA SOSTEGNO VI CICLO, cosa studiare? Oggi alle 16.00 ne parliamo con gli esperti