Acquisto e manutenzione sussidi didattici alunni con disabilità: 10 milioni per il 2023-24. I bandi degli USR

WhatsApp
Telegram

Il decreto n. 932 del 4 luglio 2023 disciplina i criteri e le modalità per l’erogazione dei finanziamenti finalizzati all’acquisto e alla manutenzione di sussidi didattici e per l’acquisizione di servizi necessari al loro miglior utilizzo, per le istituzioni scolastiche che accolgano alunne e alunni, studentesse e studenti con disabilità certificata.

Per sussidi didattici si intendono “sussidi didattici e attrezzature tecniche nonché ogni altra forma di ausilio tecnico nell’ambito delle tecnologie assistive per la didattica inclusiva”.

I 10 milioni di euro per l’anno scolastico 2023-24 vengono ripartiti su base provinciale. Il riparto è effettuato sulla base del numero di alunni e studenti con disabilità iscritti nelle scuole del territorio provinciale per l’a.s. 2022/2023.

L’obiettivo è migliorare l’efficacia delle proposte educative e didattiche specifiche mediante l’uso di strumentazioni idonee a facilitare l’inclusione scolastica e l’apprendimento degli alunni con disabilità sulla base dei loro specifici bisogni formativi.

I bandi vengono pubblicati dagli USR  e sono rivolti alle scuole statali e paritarie.

Le scuole, tenuto conto delle erogazioni di benefici similari da parte delle Regioni e degli Enti locali, predispongono, sulla base delle necessità individuate nel PEI, specifici progetti nelle seguenti aree:
a) acquisizione in comodato d’uso di sussidi didattici e ausili tecnici;
b) adattamento o trasformazione di sussidi didattici e ausili tecnici già in dotazione all’Istituzione scolastica;
c) qualsiasi servizio necessario a rendere il sussidio didattico o l’ausilio tecnico effettivamente utilizzabile (installazione, personalizzazione, formazione e assistenza all’utilizzo, manutenzione e costi tecnici di funzionamento, ecc.), anche mediante convenzioni con centri specializzati nelle tecnologie assistive, aventi funzione di consulenza pedagogica, di produzione e adattamento di specifico materiale didattico.

Le scuole trasmettono i progetti, tramite la piattaforma nazionale web dedicata “Strumenti e ausili didattici per la disabilità”, agli Uffici Scolastici Regionali ai fini della loro valutazione.

DECRETO

Bandi USR

I bandi pubblicati dagli USR

Campania avviso

Puglia

Lombardia

Calabriaproroga

Emilia Romagna

Friuli Venezia Giulia

Veneto

Umbria

Toscana

Sardegnaproroga

WhatsApp
Telegram

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: come affrontarla in maniera efficace. III edizione, con esempi e UdA