Acerra (Usr Liguria): Finora nessun rischio cattedre vuote per docenti lavoratori fragili

Stampa

Il direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, Ettore Acerra, è fiducioso sulla ripartenza dell’anno didattico nel suo territorio.

Finora non sono arrivate segnalazioni di docenti che si sarebbero tirati indietro perché considerati lavoratori fragili con il rischio di lasciare le cattedre vuote. Tuttavia si aspetta la circolare del comitato tecnico scientifico per capire meglio questo aspetto. 

Non nega le difficoltà legate alla situazione di emergenza, ma fa conto sui fondi in arrivo per completare gli organici e assicura che in Liguria si è a buon punto per la ripresa delle lezioni.

Lo ha detto in un’intervista rilasciata al quotidiano La Repubblica, con la quale sostiene anche che le scuole elementari e i collaboratori scolastici avranno un’attenzione particolare. Sul nodo dei trasporti che sta mettendo in crisi molti territori, Acerra ha spiegato qual è stata la strategia adottata. Oltre a sperare che si arrivi a un quadro ben più chiaro e si trovi l’accordo tra Stato e Regioni , con una posizione definitiva per l’occupazione dei mezzi, ha ribadito di aver “fornito alle aziende di trasporto la zona di provenienza degli studenti, indicando il cap di tutti gli allievi e le possibilità di entrata e uscita scaglionate dei diversi istituti. Ora la palla passa a chi dovrà organizzare il servizio”.

Sullo svolgimento delle lezioni in sicurezza, Acerra ha come obiettivo quello di dare un bidello per ogni piano per garantire la sicurezza nelle primarie. A livello generale, sostiene di aver lavorato su più fronti. “Sono stati attivati gli interventi per completare gli organici -ha spiegato – e abbiamo cercato insieme agli enti locali spazi e ampliato le aule”. Ha fatto conto sulla primo versamento di fondi da poco meno di 20 milioni e mezzo e si affida ai prossimi stanziamenti che saranno “significativi” – a suo avviso – pur non conoscendo le cifre esatte.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur