Accusato di rapina e arrestato, uno studente 15enne era a scuola: in cella ingiustamente per 6 giorni

WhatsApp
Telegram

Incredibile vicenda accaduta in Lombardia. Un ragazzo di 15 anni è stato arrestato per rapina in concorso e rimasto in prigione per 6 giorni. Il tutto, però, sarebbe un clamoroso errore giudiziario.

Lo scorso venerdì, i Carabinieri sono andati a casa sua ad arrestarlo in merito ad una rapina ad un giovane di 19 anni, aggredito da 5 persone che lo avevano derubato di 15 euro in contanti, carte di credito, cellulare e perfino di un preservativo.

Un 18enne è stato arrestato in flagranza di reato, poi sono scattate le indagini per identificare gli altri. In un primo momento lo studente 15enne è stato arrestato perché identificato, senza alcun dubbio, dal giovane rapinato.

L’avvocato del ragazzo, però, ha dimostrato che la mattina della rapina il giovane era a scuola. A dimostrarlo una nota di demerito sul registro elettronico presa proprio quella mattina. Adesso il legale potrebbe formalizzare richiesta di indennizzo per ingiusta detenzione.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur