Accordo contratto Aran, Uil Scuola: passo importante che trova il Ministero dell’Istruzione ancora impreparato

Stampa

Comunicato Uil – Sottoscritta in data odierna tra Aran e organizzazioni sindacali l’Ipotesi del Contratto collettivo nazionale quadro per la definizione dei comparti e delle aree per il periodo contrattuale 2019-2021.

Riguarda i comparti di contrattazione collettiva di Sanità, Istruzione Università e ricerca, Funzioni centrali e Funzioni locali.

Si tratta dell’accordo quadro sui comparti che consente di avviare il negoziato per i rinnovi all’Aran, spiega la Uil Scuola in una nota.
Misura legata alla predisposizione da parte dei Comitati di Settore dell’Atto di indirizzo all’agenzia di negoziazione.

L’ipotesi definisce la composizione dei Comparti e servirà per avviare le trattative contrattuali 2019/2021.

Per la composizione delle aree dirigenziali il confronto proseguirà nelle prossime settimane.

E’ stato fatto un piccolo passo in avanti che ancora, almeno nel caso dell’istruzione, non trova preparato il ministero che è caduto in uno stallo pericoloso nel quale versano sia le relazioni sindacali – ancora fermo il Patto per l’istruzione, discusso il 16 marzo scorso – che l’azione politica e amministrativa per definire regole e norme specifiche per garantire l’avvio ordinato dell’anno scolastico che non può essere garantito legislazione corrente.

Rinnovo contratto scuola, all’Aran siglato il primo atto che avvia la trattativa

Stampa

Il 28 maggio partecipa alla Tavola rotonda “Memoria e legalità. Giovani e scuola in cammino per non dimenticare”