Acconto TFS anche per chi è già in pensione? Le novità nel decreto

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Acconto TFR/TFS fino a 30.000 nel decreto legge 4/2019 con agevolazioni sulla tassazione, prevede anche chi è già in pensione? Analizziamo la normativa.

Buongiorno, sono una ex ATA in pensione dal 01/09/2018 con la legge Fornero (64 anni con più di 42 anni di contributi). Mi è stato detto che per il TFS dovrò aspettare circa 30 mesi. Vedo però che per i nuovi quota 100 (legge da poco approvata) è prevista la possibilità di avere subito un acconto di 30.000 euro sul TFS. Gradirei quindi sapere se tale trattamento è applicabile anche alle persone già in pensione, come la sottoscritta; infatti, se il beneficio spettasse solo a chi ha un trattamento già di favore per il pensionamento anticipato saremmo in presenza di una palese discriminazione. Grazie

Il Dl 4/2019 all’articolo 23 e 24, i dipendenti pubblici potranno farsi anticipare sino a 30mila euro della buonuscita a condizioni favorevoli da parte degli istituti di credito. Inoltre, potranno ottenere una detassazione sino al 7,5% per un valore massimo anticipato di 30mila euro.

Abbiamo trattato l’argomento in quest’articolo:  TFR o TFS, cosa cambia con la quota 100? Anticipo sino a 30mila euro

Nelle norma si legge che i beneficiari includono coloro che hanno cessato il rapporto di lavoro e che accedono all’anticipo pensionistico con i requisiti di cui all’art. 24 del DL 201/2011 o in base alla quota 100. Quindi, potranno aderire tutti coloro che hanno raggiunto i seguenti requisiti:

  • pensione di vecchiaia: 67 anni di età e minimo 20 anni di contributi;
  • pensione anticipata: 42 e 10 mesi di contributi (uomini), 41 e 10 mesi (donne)
  • quota 100: 62 anni di età e 38 anni di contributi.

L’art. 24 DL 201/2011 consentirebbe di includere anche i lavoratori che hanno anticipato l’uscita con l’Ape sociale oppure con il cumulo contributivo dei periodi assicurativo e attendono di maturare i requisiti pensionistici Fornero.

Per tutte le altre casistiche di lavoratori/pensionati, si attendono chiarimenti. Resterebbero esclusi coloro che hanno cessato l’attività lavorativa per inabilità. Comunque, bisogna attendere opportuni chiarimenti anche per chi già è in pensione e non ha ancora ricevuto il TFS, visto i tempi lunghi di pagamento.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: