Accolti i ricorsi Adida sul concorsone: ammessi a partecipare i ricorrenti laureati in periodo non contemplato nel bando e docenti di ruolo

di Lalla
ipsef

comunicato ADIDA – Sono centinaia gli accoglimenti di Adida al Tar del Lazio. L’Associazione Adida, per il tramite degli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia, ha presentato ricorsi collettivi e individuali diretti ad impugnare gli atti del c.d. “concorsone”, che escludevano migliaia di precari.

comunicato ADIDA – Sono centinaia gli accoglimenti di Adida al Tar del Lazio. L’Associazione Adida, per il tramite degli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia, ha presentato ricorsi collettivi e individuali diretti ad impugnare gli atti del c.d. “concorsone”, che escludevano migliaia di precari.

"Il concorso andrebbe sospeso ed è per questo che nella camera di Consiglio del prossimo 10 gennaio, in via cautelare, si chiederà la sospensione del concorso, tuttavia nell’attesa del giudizio, riteniamo opportuno che tutti gli esclusi siano ammessi a partecipare" – Così riferiscono da Adida per il tramite della Coordinatrice Nazionale Barbara Borriero.

"Il Tar del Lazio ha accolto il ricorso per tutte le categorie degli esclusi, per coloro che si sono laureati in un periodo non contemplato dal bando e per coloro che sono già in ruolo su altre classi di laurea" – Riferiscono dallo Studio Legale Michele Bonetti & Partners.

Per gli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia "trattasi di un grande risultato, stiamo cercando di costruire una nuova grande associazione di natura sindacale, dopo gli accoglimenti sui Tirocini Formativi Attivi, al Giudice del lavoro sempre in difesa dei precari, ora arriva il sigillo sul concorsone, nonostante tutte le avversità".

Per Adida: "Ora proveremo ad estendere la pronuncia anche a coloro che non sono nostri ricorrenti, aprendo un tavolo di trattativa con il M.i.U.R. prima del c.d. Concorsone".

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione