Accesso di specialisti e terapisti in classe indicati dalle famiglie, come farlo. Con modello protocollo da scaricare

Stampa

È possibile far accedere in classe un professionista specializzato nelle problematiche di apprendimento, comportamentali e psicologiche previa progettazione condivisa, concordata con la famiglia dell’alunno e opportunamente comunicata per informativa e consenso dei genitori di tutti gli alunni appartenenti al gruppo classe/sezione.

La copertura assicurativa

Il professionista, che dovrà essere coperto da personale polizza assicurativa, da presentare all’istituzione scolastica, è tenuto a limitarsi all’osservazione degli elementi concordati, rispettando la privacy degli alunni presenti in classe. Inoltre, avrà cura di consegnare al Dirigente Scolastico la progettualità che esso stesso ha necessità di mettere in atto, esplicitando la durata del percorso, la finalità, gli obiettivi e le modalità. Le attività di osservazione dovranno avvenire nelle modalità più discrete possibili, al fine di non interferire nel regolare svolgimento delle lezioni.

Interventi di osservazione o di supporto all’alunno

Azioni da mettere in atto:

  • richiesta da parte dei genitori per l’accesso dello specialista/terapista, da presentare agli Uffici della Segreteria didattica;
  • consegna alla Scuola del “Progetto di osservazione” elaborata dallo specialista (utilizzare carta intestata della struttura o del professionista).

Elementi informativi

Il Progetto dovrà contenere le seguenti informazioni:

  • motivazione dettagliata dell’osservazione;
  • finalità; obiettivi, modalità dell’osservazione;
  • durata del percorso (inizio e fine);
  • giorni ed orari di accesso richiesti;
  • garanzia di flessibilità organizzativa.

Il progetto e le sottoscrizioni dei genitori

Il progetto dovrà inoltre essere sottoscritto dai genitori dell’alunno interessato.

Alla domanda dovrà essere allegato documento di identità in corso di validità dello specialista/ terapista che effettuerà l’osservazione e Curriculum Vitae.

Il Dirigente Scolastico dovrà acquisire il consenso scritto all’accesso in classe degli specialisti, degli insegnanti coinvolti al momento dell’osservazione e dei genitori di tutti gli alunni della classe.

Qualora fosse necessario, per mancato consenso di uno o più genitori, il bambino potrà essere inserito in un gruppo ristretto rispetto al gruppo classe/sezione.

Il DS e l’acquisizione del parere

Il Dirigente Scolastico, una volta espresso il parere favorevole e acquisita tutta la documentazione, procederà all’autorizzazione definitiva in forma scritta, che sarà comunicata alle parti interessate, tramite gli Uffici di Segreteria, nei tempi previsti e con il dovuto preavviso.

Prima dell’accesso, lo specialista dovrà recarsi presso la Segreteria del personale per la firma da apporre nell’autodichiarazione contenente il certificato del Casellario penale e per la dichiarazione di rispetto della normativa sulla privacy a garanzia di tutte le informazioni che verranno acquisite. Successivamente all’intervento di osservazione, lo specialista dovrà consegnare e condividere con i docenti coinvolti e la famiglia un report di valutazione. Lo stesso sarà poi inserito nel fascicolo personale dell’alunno osservato.

Incontri tecnici con personale della scuola

Il personale della scuola avrà cura di annotare le principali informazioni relative alla seduta e ne verrà rilasciata copia solo a seguito di richiesta scritta dei partecipanti, previa richiesta da inoltrare al Dirigente Scolastico.

Compilazione di documenti/relazioni su richiesta delle famiglie.

Qualora le famiglie abbiano necessità di chiedere la compilazione di documenti e di relazioni da parte dei Docenti per Enti esterni, dovranno seguire la seguente procedura:

  • Richiesta scritta da consegnare in Segreteria, contenente la motivazione dettagliata ed indicazione dell’Ente/Specialista esterno che ne richieda la compilazione;
  • Valutazione da parte del Dirigente Scolastico sulla conformità della richiesta, nel rispetto della legge e della normativa della Privacy;
  • Consegna ai genitori della documentazione tramite Segreteria e, ove specificato, tramite e-mail del genitore richiedente.

Protocollo per l’accesso in classe di specialisti/terapisti in orario curriculare

Eccezionale, a tal riguardo, il “Protocollo per l’accesso in classe di specialisti/terapisti in orario curriculare” dell’Istituto Comprensivo Statale “Francesco Petrarca” di Montevarchi (AR) diretta eccezionalmente dal dirigente Scolastico prof.ssa Simona Chimentelli.

Accesso_specialisti

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!