Abuso d’ufficio, via libera al disegno di legge che lo abroga

WhatsApp
Telegram

Si è conclusa da poco alla Camera la discussione sul disegno di legge Nordio, che tra le varie misure prevede l’abolizione del reato di “abuso d’ufficio”.

Con l’entrata in vigore della nuova legge, ci si interroga su quali saranno le conseguenze per il mondo della scuola, in particolare per i dirigenti scolastici. La cancellazione del reato di abuso d’ufficio, infatti, potrebbe avere ripercussioni significative sulla gestione delle istituzioni scolastiche.

Il reato di abuso d’ufficio è stato spesso criticato per la sua genericità e per la mancanza di una casistica specifica. Ciò ha portato frequentemente all’apertura di fascicoli di indagine che raramente si sono conclusi con condanne. La vaghezza della norma ha creato incertezza e preoccupazione tra i dirigenti pubblici, inclusi quelli scolastici, che si sono trovati spesso sotto indagine senza che vi fossero prove concrete di illeciti.

Alcuni temono che la depenalizzazione del reato di abuso d’ufficio possa portare a un aumento degli episodi di illegalità. Tuttavia, è opinione diffusa che sia necessario definire in modo più preciso i reati come la corruzione e l’appropriazione indebita, piuttosto che mantenere una norma generica che non ha prodotto risultati significativi.

Per quanto riguarda il mondo della scuola, dunque, la nuova legge non dovrebbe cambiare sostanzialmente la situazione per i dirigenti scolastici. Resta fondamentale continuare a vigilare e a promuovere comportamenti etici e trasparenti all’interno delle istituzioni scolastiche.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri