Abusi su bambine, maestro d’infanzia arrestato: a incastrarlo le microcamere installate a scuola

WhatsApp
Telegram

Un insegnante di una scuola dell’infanzia nel milanese è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale aggravata su quattro bambine tra i quattro e i cinque anni. L’arresto è avvenuto mercoledì in flagranza di reato, a seguito di un’inchiesta.

Le indagini – si legge su Ansa – sono state avviate dopo una segnalazione sui comportamenti sospetti dell’insegnante, che hanno portato all’installazione di microcamere nell’aula, registrando le violenze.

Il sistema di videosorveglianza, installato il 13 aprile, ha permesso di raccogliere prove in appena 48 ore. Tra il 15 e il 17 aprile, le telecamere hanno documentato cinque episodi di abusi gravi. Il maestro, senza precedenti penali, è ora in attesa dell’interrogatorio e della decisione sul suo stato di custodia da parte del giudice per le indagini preliminari, previsto per venerdì.

Questo episodio segue un altro caso recente di abusi: un’educatrice è stata arrestata il 12 aprile per maltrattamenti aggravati su dieci bambini in un asilo nido. Anche in questa circostanza, le microcamere avevano catturato violenze fisiche e psicologiche. Un terzo caso coinvolge un maestro, arrestato a marzo dello scorso anno, che sarà processato con rito abbreviato dal 28 maggio per abusi su minori.

WhatsApp
Telegram

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: come affrontarla in maniera efficace. III edizione, con esempi e UdA