Abusi in famiglia, il ruolo della scuola. Parla una preside: “Ci sono segnali inequivocabili che non possono e non devono passare inosservati”

WhatsApp
Telegram

Negli ultimi tempi, istituti scolastici hanno osservato un aumento preoccupante di sintomi tra gli studenti che suggeriscono possibili situazioni di abuso in casa.

Questi sintomi variano dai disturbi intestinali e del sonno alla depressione, dall’isolamento alla paura degli estranei. Vi sono, inoltre, segnalazioni di cambiamenti drastici nei comportamenti, come aggressività, disturbi alimentari, basso rendimento scolastico e persino comportamenti autolesionistici.

Valeria Catalano, dirigente scolastica, conferma la serietà della situazione. Secondo la preside, in un’intervista al Giornale di Sicilia, i bambini vittime di abusi spesso mostrano segni inequivocabili, come isolamento eccessivo, dimagrimento, mancanza di appetito, e reazioni avverse ai tentativi di contatto fisico. Questi segnali, sostiene, non possono e non devono passare inosservati.

Tuttavia, riconoscere questi sintomi nei più piccoli è un compito più semplice rispetto agli adolescenti. Mentre i bambini potrebbero non essere pienamente consapevoli della gravità delle loro situazioni e potrebbero essere più propensi a parlare, gli adolescenti sono spesso più riluttanti. Molti temono le conseguenze, dubitano di essere creduti o semplicemente cercano di nascondere la verità.

La scuola, nel suo ruolo di custode, deve rimanere vigile. Al rilevamento di tali segnali, le scuole stendono relazioni dettagliate, delineando i cambiamenti osservati e qualsiasi rivelazione fatta da un alunno. Questi documenti vengono poi inviati alle forze dell’ordine per ulteriori indagini.

Il compito della scuola non è solo educativo, ma anche protettivo. Nei quartieri difficili, dove i bambini potrebbero non avere punti di riferimento chiari su ciò che è giusto o sbagliato, le scuole rappresentano un baluardo fondamentale per garantire il benessere dei loro studenti.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri