Abruzzo chiede chiusura totale delle scuole, ci sarebbe il sì di Speranza

Stampa

Tutto chiuso in Abruzzo, incluse la primaria e l’Infanzia. Una deroga rispetto a quanto previsto dal DPCM sulle zone rosse che vuole le scuole aperte fino alla prima media.

Secondo quanto riporta l’ANSA, la richiesta del governatore abruzzese, Marco Marsilio, avrebbe avuto il placet da parte del Ministro della Salute, Roberto Speranza.

La ordinanza di Marsilio dovrebbe essere varata nella giornata di oggi dopo “la campagna di ascolto” del governatore, soprattutto sulla misura della chiusura totale con la didattica a distanza, delle scuole di ogni ordine e grado,

L’ANSA anticipa anche che gruppi di cittadini ed associazioni si sono già mobilitati per impugnare l’ordinanza davanti al tribunale per la questione legata alla conciliazione tra lavoro dei genitori e la necessità di assistere i figli che non vanno a scuola.

“L’Abruzzo deve essere zona rossa con chiusura delle scuole”. Lo scriveva nelle scorse ore su Facebook il vice presidente della Regione, Emanuele Imprudente, dopo la riunione del Comitato tecnico scientifico con il governatore Marco Marsilio. Nelle prossime ore attesa l’ordinanza che potrebbe chiudere tutte le scuole fino al 3 dicembre.

Aggiornamento ore 18,13 del 16 novembre Abruzzo zona rossa con scuole aperte, Marsilio: le famiglie non hanno strumenti per tenere bimbi a casa

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia