Abrignani (CTS): “Abbassare la mascherina in classe se tutti vaccinati? Con la variante delta meglio di no”

Stampa

“Al chiuso sarebbe meglio tenere la mascherina il più possibile. Usare i dispositivi di protezione, il distanziamento e l’areazione fanno diminuire le possibilità di infettarsi. Il vero obiettivo è tornare in presenza ed evitare la Dad  e l’Italia lo sta facendo”.

Lo ha afferma Sergio Abrignani, immunologo dell’Università di Milano e membro del Comitato tecnico scientifico (Cts) ospite di ‘SkyTg24’ commentando la proposta del ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi di togliere la mascherina in classe con la maggioranza dei vaccinati.

Secondo Abrignani: “L’idea poteva avere senso qualche mese fa e, se avessimo ancora in circolazione la variante Alpha, credo che sarebbe stata accolta“.

Il problema, sottolinea l’immunologo, è la variante Delta: ”Sappiamo che un vaccinato su quattro può infettarsi, quindi potenzialmente infettare altri, anche se specialmente tra i giovani non c’è il rischio che sviluppi una forma grave“.

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione