Abolizione titolarità di ambito e chiamata diretta, Contratto mobilità e disegni di legge. Tutte le info

WhatsApp
Telegram

Nei giorni scorsi, abbiamo fatto il punto sull’abolizione della chiamata diretta e degli ambiti territoriali per via legislativa.

Abolizione chiamata diretta e titolarità di ambito, l’iter del DDL Granato. Facciamo il punto

Abolizione titolarità ambito e chiamata diretta

L’abolizione della titolarità di ambito e, conseguentemente, della chiamata diretta è prevista per tutti i docenti dal CCNI relativo alla mobilità 2019/22, mentre per legge è prevista soltanto per coloro i quali verranno trasferiti o immessi in ruolo dal 2019/20, come detta il comma 796 della legge di bilancio:

A decorrere dall’anno scolastico 2019/2020, le procedure di reclutamento del personale docente e quelle di mobilita’ territoriale e professionale del medesimo personale non possono comportare che ai docenti sia attribuita la titolarita’ su ambito territoriale.

Dal prossimo anno scolastico, dunque, non vi saranno più titolari di ambito e non ci potrà essere la chiamata diretta. Tuttavia sono necessari degli interventi legislativi per l’abolizione di ambiti e chiamata diretta per tutti i docenti.

I predetti provvedimenti ci sono già, si tratta di due disegni di legge attualmente al vaglio della competente Commissione.

Abolizione chiamata diretta e ambiti: disegni di legge

I due disegni di legge suddetti sono della senatrice Granato (M5S) e del senatore Pittoni (Lega).

Vediamo se si riuscirà ad approvare la legge in tempo per il prossimo 1° settembre, fermo restando che per il 2019/20 la chiamata diretta non ci sarà comunque, in base a quanto detto sopra.

Abolizione chiamata diretta: docenti assegnate alle scuole da graduatoria

Abolendo la chiamata diretta, i docenti saranno assegnati alle scuole esclusivamente in base al punteggio in graduatoria (sia che si tratti di mobilità che di immissioni in ruolo).

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur