Abolizione scatti di anzianità, il governo fa marcia indietro

WhatsApp
Telegram

Almeno secondo quanto scrive Flavia Amabile sul quotidiano "La Stampa", gli scatti di merito vanno già in soffitta e il l'impegno dei docenti sarà finanziato con risorse aggiuntive.

Almeno secondo quanto scrive Flavia Amabile sul quotidiano "La Stampa", gli scatti di merito vanno già in soffitta e il l'impegno dei docenti sarà finanziato con risorse aggiuntive.

Questo sarebbe l'aggiustamento presente nel Disegno di Legge che nelle prossime ore sarà pubblicato dal Governo.

Se così fosse, ci troveremmo davanti ad una importante novità, dato che nell'ultima  bozza di Decreto che abbiamo pubblicato, il merito veniva premiato per il 70% degli aumento (ma solo all'80% dei docenti, circa 16 euro lordi al mese ogni tre anni) sulla base di crediti e il 30% degli scatti sulla base dell'anzianità. Tolti gli aumenti per i collaboratori dei dirigenti.

Forse, al Ministero si sono accorti che la "coperta era corta" e che non si può parlare di merito senza risorse aggiuntive, giocando soltanto con le risorse esistenti perchè il risultato non può che essere un impoverimento della categoria.

Vedremo nelle prossime ore se le indiscrezioni saranno confermate.

Tutto sulla buona scuola

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur