Abolito il CNPI, ma elezioni CSPI entro il 31 dicembre

Di
Stampa

Il Decreto Madia sancisce l’abolizione del Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione (CNPI) le cui elezioni non erano state rinnovate in attesa della riforma degli organi collegiali.

Il Decreto Madia sancisce l’abolizione del Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione (CNPI) le cui elezioni non erano state rinnovate in attesa della riforma degli organi collegiali.

Infatti, nel Decreto Madia è stato accolto un emendamento che salvaguarda tutte le norme per le quali era necessario il parere del CNPI.

Una notizia presa da alcuni sindacati come un affronto, dato che i tribunali si erano espressi contro il rinnovo dell’organo collegiali, controllato dai sindacati stessi.

Inoltre, l’emendamento faceva salvi i provvedimenti anche futuri, rimandando a data da destinarsi il rinnovo degli organi collegiali.

In ultima battuta l’emendamento inserito nel testo definitivo della legge ha subito una modifica e, leggiamo, che saranno bandite entro il 31 dicembre 2014 le "elezioni del Consiglio superiore della pubblica istruzione" che sostituirà il CNPI, "in via di prima applicazione e nelle more del riordino degli organi collegiali" secondo "l’ordinanza di cui all’articolo 2, comma 9, del decreto legislativo 30 giugno 1999, n, 333"

Stampa

Personale all’estero: preparati al colloquio!