Abolita chiamata diretta, controllare catena di viciniorietà prima di inserire scuola capofila. L’applicazione Miur

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il consiglio proviene dal sindacato SAB che, commentando positivamente l’abolizione della chiamata diretta degli insegnanti da parte dei presidi, raccomanda agli insegnanti di porre attenzione ad alcuni particolari durante la compilazione della domanda su Istanze online.

La domanda è online per i docenti del primo ciclo

A partire da oggi 28 giugno e fino al 5 luglio i docenti di infanzia, primaria e secondaria I grado possono inserire su Istanze on line la scuola capofila dalla quale partire per essere trattati nell’assegnazione alla scuola.

Qualora non sarà espressa la scuola di prima preferenza verrà considerata, come prima preferenza, la scuola capofila dell’ambito; attenzione – avverte il SAB – però che spesso, l’ordine delle scuole nell’ambito, non rispecchia la reale viciniorietà, tale assegnazione avverrà per ordine di graduatoria, in base al punteggio posseduto al momento del trasferimento.

L’assegnazione alle scuole da parte degli AA.TT.PP. (uffici scolastici provinciali) avverrà dal 9 al 13 luglio, mentre coloro che possono far vantare una precedenza prevista dall’art. 13 del contratto sulla mobilità (disabilità e gravi motivi di salute, trasferimento d’ufficio nell’ottennio con diritto al rientro nella scuola di ex titolarità, personale con disabilità e che ha bisogno di particolari cure continuativa, assistenza al coniuge e al figlio con disabilità ed ai genitori come unico figlio referente e assistenza da parte di chi esercita la tutela legale, personale di coniuge militare o categoria equiparata, personale che ricopre cariche pubbliche nelle amministrazioni degli enti locali e personale che riprende servizio al termine dell’aspettativa sindacale), le domande vanno presentate dal 28 giugno al 4 luglio.

I docenti delle scuole di 2° (superiori) dove ancora non sono stati pubblicati i trasferimenti previsti per il 13 luglio, le domande di cui sopra vanno presentate dal 13 luglio al 23 luglio con l’assegnazione della scuola che sarà disposta dal 24 al 27 luglio da parte degli AA.TT.PP. .

Il sindacato SAB raccomanda agli interessati di verificare, prima di scegliere la scuola capofila, l’ordine d’inserimento nei vari ambiti e controllare la catena di viciniorietà.

Per i neo immessi in ruolo, una volta determinato il contingente, vi sarà prima la convocazione per la scelta dell’ambito e, contestualmente, l’assegnazione della scuola secondo tempistica da pubblicare, presumibilmente, entro la fine di luglio. L’applicazione Miur

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione