Abolire il registro elettronico e via i genitori da scuola. Le proposte di Crepet: “Non è tornare indietro, è rimettere le cose al loro posto” [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Durante il talk realizzato da Orizzonte Scuola in concomitanza della Giornata Mondiale degli Insegnanti, spazio anche alle parole dello psichiatra Paolo Crepet. Il professore ha aperto una finestra su una serie di riflessioni e proposte concrete per rivoluzionare il sistema educativo.

Crepet ha esaminato diversi aspetti, dalla valutazione degli insegnanti alla partecipazione dei genitori, proponendo una serie di cambiamenti radicali per rispondere alle sfide attuali delle scuole.

Sportelli psicologici e supporto agli insegnanti

Crepet ha sottolineato l’importanza di fornire supporto psicologico agli insegnanti, non in termini di psicoterapia, ma attraverso consulenze che possano aiutarli a gestire situazioni complesse come il bullismo. Ha evidenziato come la presenza di figure professionali esterne possa essere valutata e integrata efficacemente nel sistema scolastico.

Coinvolgimento dei genitori

L’intervento ha anche toccato il coinvolgimento dei genitori nella vita scolastica, proponendo una limitazione dell’accesso degli stessi agli istituti. Crepet suggerisce di assegnare momenti specifici per i colloqui, riducendo così l’ingerenza e favorendo l’indipendenza e la responsabilità degli studenti.

Abolizione del registro elettronico

Una proposta radicale è stata l’abolizione del registro elettronico, strumento che secondo Crepet, interferisce con la relazione di fiducia tra genitori e figli, oltre a creare un controllo eccessivo che può essere controproducente.

Full time per le scuole medie

Focalizzando l’attenzione sulla pre-adolescenza, Crepet ha proposto l’introduzione del tempo pieno nelle scuole medie, identificando questo periodo come cruciale per fornire supporto ai giovani.

Valutazione e retribuzione degli insegnanti

Il dibattito si è poi spostato sulla valutazione degli insegnanti, sottolineando come un buon docente debba essere adeguatamente retribuito, indipendentemente dall’età. Crepet ha proposto l’introduzione di benefici per incentivare la specializzazione e l’innovazione tra gli insegnanti.

Rivisitazione dei ruoli e del rispetto

Infine, l’accento è stato posto sul rispetto dei ruoli e sull’importanza di ripristinare una gerarchia che promuova l’elevazione educativa, valorizzando l’autorevolezza dell’insegnante e l’importanza dell’istituzione scolastica.

WhatsApp
Telegram

“Percorsi abilitanti 30 CFU ai sensi dell’art. 13 del DPCM 04/08/2023”.  Hai tempo solo fino al 27 giugno 2024. Contatta Eurosofia