Abodi contro Vannacci: “Su disabili siamo agli antipodi, inclusione è principio supremo”

WhatsApp
Telegram

Dichiarazioni forti quelle del Ministro dello Sport Andrea Abodi in risposta alle recenti parole del generale Roberto Vannacci sulla proposta di classi separate per i bambini disabili.

“Da un lato mi auguro che si sia espresso male, dall’altro, al di là del rispetto che porto per la posizione di tutti, siamo agli antipodi”, ha affermato Abodi a margine della convention di Fratelli d’Italia a Pescara.

Il ministro ha definito i concetti espressi da Vannacci “non condivisibili, lontani anni luce dal punto di vista culturale e morale”, sottolineando come non abbiano alcuna influenza sulle politiche di governo, che puntano invece all’inclusione e al rispetto come principi supremi.

Abodi ha voluto rassicurare che, finché queste idee restano posizioni individuali, rimangono all’interno della dialettica del partito che candida Vannacci e della sua coscienza. Tuttavia, non si è sbilanciato sulla necessità di una presa di distanza da parte di Matteo Salvini, leader della Lega, affermando di non voler interferire nelle decisioni di altri partiti.

Le parole di Abodi riaccendono il dibattito sulla proposta di Vannacci, già fortemente criticata da diverse associazioni e esponenti politici per la sua natura discriminatoria e lesiva dei diritti dei bambini disabili.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri