Abilitazione, reclutamento e DDL: quali prospettive?

di redazione
ipsef

Rete della Conoscenza – Conferenza stampa lunedì 4 maggio alla Camera dei Deputati. Confermate le presenze di diversi Deputati e Senatori di maggioranza ed opposizione, ed esponenti delle forze sociali

Rete della Conoscenza – Conferenza stampa lunedì 4 maggio alla Camera dei Deputati. Confermate le presenze di diversi Deputati e Senatori di maggioranza ed opposizione, ed esponenti delle forze sociali

Lunedì 4 maggio ore 11.30 si terrà, presso la sala stampa della Camera dei Deputati, la  conferenza stampa organizzata da LINK – Coordinamento Universitario con tema ‘Reclutamento e Abilitazione all’insegnamento’. Confermate per il momento le presenza dell'On. Simona Flavia Malpezzi (PD), dell'On. Annalisa Pannarale (SEL), della Sen. Alessia Petraglia (SEL), dell'On. Gianluca Vacca (M5S), dell'On. Silvia Chimienti (M5S), della Segretaria Nazionale della FLC CGIL Anna Fedeli, di esponenti dell'Adi, dell'Unione degli Studenti, della Rete della Conoscenza, di Sinistra Ecologia e Libertà e del Partito della Rifondazione Comunista.

In occasione dell’iter parlamentare del Ddl Scuola ed in vista dello sciopero generale del 5 maggio si rende necessario un momento di discussione sulle tematiche dell’abilitazione e del reclutamento.

Il tema del reclutamento nel mondo della scuola non è ormai più prorogabile,afferma Alberto Campailla , portavoce di LINK – Coordinamento Universitario data la condizione di precarietà ed incertezza in cui versano migliaia di insegnanti. La problematica delle assunzioni è quindi un aspetto centrale che affronteremo durante l’iniziativa.”

Il tema del modello di abilitazione all'insegnamento invece,  – continua Campailla – che riguarda i migliaia di giovani che aspirano a diventare insegnanti, sarà trattato alla luce dei numerosi emendamenti, alcuni dei quali da noi stessi proposti, alla delega che il Ddl assegna al Governo su tale questione. Da subito abbiamo criticato questa modalità che rende impossibile un reale confronto interno al Parlamento e con le parti sociali. Vogliamo quindi aprire un momento di riflessione tramite l'iniziativa di domani per discutere le diverse proposte in campo, sia rispetto alla riforma complessiva della modalità di abilitazione, sia rispetto al meccanismo di transizione verso il nuovo sistema.”

Il nodo dell’abilitazione è infatti il centro della campagna di LINK #iovoglioinsegnare che si occupa anche di tutti coloro stanno conseguendo o hanno appena conseguito un titolo di laurea e degli attuali tieffini, insistendo sulla necessità di meccanismi di transizione tra un sistema di abilitazione e l’altro e di tutele economiche per chi, a basso reddito, vuole intraprendere il percorso necessario a diventare insegnante.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione