Abilitazione docenti precari scuole paritarie, Rampelli (FdI): “La misura pone fine alla terribile disparità tra docenti precari”

WhatsApp
Telegram

Fabio Rampelli, Vicepresidente della Camera dei Deputati e membro di Fratelli d’Italia, ha annunciato l’approvazione di un emendamento mirato a stabilizzare la situazione dei docenti precari storici, che per anni hanno costituito l’ossatura del sistema scolastico.

“L’emendamento è un impegno preso e mantenuto verso la scuola, le categorie, le associazioni e i comitati,” afferma Rampelli, descrivendo la decisione come una soluzione definitiva al problema che ha afflitto per decenni il settore dell’educazione. Secondo lui, la misura pone fine alla “terribile disparità” tra i docenti precari che si sono trovati continuamente esclusi dalle stabilizzazioni o dalle procedure per un impiego stabile.

L’emendamento prevede che i precari che hanno insegnato nelle scuole paritarie per almeno tre anni negli ultimi cinque accedano ai corsi abilitanti. Inoltre, coloro che hanno partecipato al concorso straordinario bis, con il riconoscimento di 30 crediti formativi, entreranno in una graduatoria unica attraverso un’abilitazione. Questo passaggio dovrebbe eliminare le diverse liste frutto di reiterati concorsi, una fonte di grossa disparità.

Rampelli ha espresso gratitudine verso coloro che hanno contribuito al raggiungimento di questo traguardo, in particolare la senatrice Ella Bucalo, responsabile del Dipartimento Scuola di Fdi, il sottosegretario Paola Frassinetti e il ministro Giuseppe Valditara.

WhatsApp
Telegram

La Dirigenza scolastica, inizio anno scolastico: la guida operativa con tutte le novità 2024/25 con circolari e documenti pronti all’uso