Abilitati Scienze della formazione primaria vecchio ordinamento esclusi dalle GaE: fase C e concorso

WhatsApp
Telegram

inviato da Giovanni Marras – Il Coordinamento Nazionale dei docenti abilitati e abilitandi in Scienze della Formazione Primaria Vecchio Ordinamento, vuole proporre, con questo scritto, alcune considerazioni sui primi effetti della recente riforma scolastica. 

inviato da Giovanni Marras – Il Coordinamento Nazionale dei docenti abilitati e abilitandi in Scienze della Formazione Primaria Vecchio Ordinamento, vuole proporre, con questo scritto, alcune considerazioni sui primi effetti della recente riforma scolastica. 

La prima osservazione riguarda l’altissimo numero di cattedre sul sostegno lasciate scoperte. Riteniamo che le diverse migliaia di docenti precari, abilitati e specializzati, dovrebbero essere assunti immediatamente, per permettere, a tutti gli alunni diversamente abili, di godere dell’indispensabile diritto alla continuità didattica. 

La seconda considerazione è relativa al potenziamento didattico. La fase C sarà dedicata all’aumento del personale docente: alla primaria, in particolare, potranno essere assunti docenti provenienti da qualsiasi ordine e grado e, dunque, non necessariamente in possesso dell’abilitazione per l’insegnamento di materie come inglese, musica e motoria.

E’ doveroso, in questa sede, ricordare che i laureati in Scienze della Formazione Primaria, in ragione della loro formazione universitaria, possiedono le necessarie competenze disciplinari e le indispensabili conoscenze psico-pedagogico e didattiche per operare nel miglior modo possibile con la fascia d’età tre-dieci anni; come evidenziano le neuroscienze, il funzionamento cognitivo e sociale dell’alunno durante l’infanzia è ben diverso da quello del preadolescente e dell’adolescente.  

Inserire docenti non formati, oltre che profondamente sbagliato, appare, nello specifico, un enorme spreco di competenze pedagogiche, e, in generale, sottintende, in maniera neanche troppo velata, un atteggiamento di scarsa attenzione nei confronti della scuola primaria.

Ribadiamo che la laurea in Scienze della Formazione Primaria rimane, tutt’ora, il percorso formativo maestro, abilitando all’insegnamento di tutte le discipline nella scuola primaria e dell’infanzia (DM Miur 6 maggio 1998).  In virtù dell’iter formativo percorso, secondo le vecchie regole di reclutamento, questa categoria di docenti avrebbe dovuto partecipare, senza se e senza ma, a tutte le fasi di assunzioni previste dalla Legge 107. 

Per anni abbiamo chiesto, a gran voce, l’inserimento nella III fascia delle GaE, al fine di sanare l’incresciosa esclusione di migliaia docenti, a causa di un mero e arbitrario criterio temporale. Con una politica animata dal più semplice ed elementare buonsenso, si sarebbe potuto evitare facilmente l’attuale mancanza di organico su posti di sostegno per la primaria e l’infanzia e si sarebbero potute sfruttare le competenze disciplinari e didattiche nelle materie considerate più deboli quali, appunto, inglese, musica e motoria. 

Detto questo, non possiamo non parlare del prossimo concorso.

Per il Governo, i docenti sopra menzionati avrebbero diritto a partecipare. Ci chiediamo perché docenti già formati secondo modalità di reclutamento che hanno immesso in ruolo migliaia di colleghi, debbano essere ulteriormente  valutati. Non si capisce, dopo anni, il senso di questa disparità e la sua ottusa reiterazione.

Visto quanto sopra e per evitare il ripetersi di scelte poco illuminate, ci interesserebbe ricevere chiarimenti specifici sui contenuti del concorso, sulla modalità di partecipazione nonché sull’aspetto della valutazione dei titoli di accesso e di servizio posseduti. 
Infine, constatando che moltissime cattedre non sono state assegnate, in quanto i docenti presenti in GaE hanno deciso di non presentare domanda di assunzione durante le fasi B e C, il Coordinamento Nazionale chiede un incontro, a breve, con le componenti del Governo e del MIUR, al fine di discutere le questioni sopracitate e di valutare, con tempestività, la possibilità di attribuire il giusto valore alla laurea in Scienze della Formazione Primaria Vecchio Ordinamento.

Il Coordinamento Nazionale Docenti Abilitati e Abilitandi per le GaE

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso Orizzonte Scuola: aggiunte nuove simulazioni di prova orale da scaricare. Simulatore EDISES per la prova scritta. Solo 150 EURO