ABC, accolti ricorsi per sostegno a bambini disabili

di Lalla
ipsef

AGI – La prima sezione del Tar Sardegna, presieduta da Aldo Ravalli, anche estensore delle sentenze, ha accolto i ricorsi presentati da 14 famiglie in materia di sostegno scolastico e diritto all’istruzione dei bambini con disabilita’.

AGI – La prima sezione del Tar Sardegna, presieduta da Aldo Ravalli, anche estensore delle sentenze, ha accolto i ricorsi presentati da 14 famiglie in materia di sostegno scolastico e diritto all’istruzione dei bambini con disabilita’.

Il Tar Sardegna ha disposto l’integrazione delle ore di sostegno mancanti e condannato l’amministrazione al pagamento delle spese legali e al risarcimento del danno esistenziale subito. Lo rende noto l’Associazione Bambini Cerebrolesi che, assieme alle famiglie, ha presentato ricorso al Tar contro il ministero dell’Istruzione e hanno vinto, ottenendo il ripristino del rapporto di sostegno 1 a 1 negato all’inizio dell’anno a causa dei tagli alla scuola pubblica.

La novita’ di queste ulteriori 15 Sentenze che danno ragione alle famiglie – precisa Francesca Palmas dell’Associazione bambini cerebrolesi e comitato famiglie per l’integrazione scolastica in Sardegna – e’ che i giudici hanno emesso subito la sentenza anche risarcitoria dei danni esistenziali e del pagamento spese processuali: fino ad ora veniva subito emessa un’ordinanza cautelare mentre per la sentenza definitiva bisognava aspettare una successiva udienza solitamente a fine anno in modo da avere anche il risarcimento danni.

Versione stampabile
anief
soloformazione