Abbandono scolastico, progetto Fuoriclasse all’Istituto Aniene di Roma

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il progetto Fuoriclasse arriva all’Istituto Aniene, vincitore dell’avviso pubblico indetto dalla Regione Lazio con l’iniziativa “Work Experience geospaziali attraverso la piattaforma informatica ArcGis”.

In linea con quanto indicato nella Strategia Europa 2020, al fine di incidere sui livelli persistenti di abbandono scolastico e formativo pari al 12,5% e in lieve aumento (fonte Eurostat 2015), attraverso l’avviso Fuoriclasse la Regione Lazio intende sviluppare percorsi legati al campo dell’istruzione che impattino sul mondo della scuola.

Il progetto vincitore dell’Istituto Aniene ha come destinatari delle attività di apprendimento in situazione lavorativa 40 studenti dell’ultimo triennio dei corsi di “Gestione Ambiente e Territorio” e “Costruzioni, Ambiente e Territorio”.

L’alternanza scuola-lavoro proposta consentirà agli studenti di integrare i propri curricula disciplinari con metodi e strumenti che appartengono all’area delle nuove tecnologie per il territorio e l’ambiente. In particolare, saranno approfondite le funzioni operative principali della piattaforma informatica ESRI ArcGIS, scelta per la sua idoneità ad un uso didattico e per la diffusione e l’utilizzo presso studi professionali, Enti ed Amministrazioni pubbliche.

Il percorso prevede 68 ore di didattica tra lezioni ed esercitazioni pratiche al computer. Suddivisione in due gruppi per le fasi operative del progetto: fino a febbraio 2017 avrà luogo negli edifici dell’Istituto superiore Aniene – ubicati in via Tiburtina 994 a Roma – la fase scolastica di apprendimento del programma ArcGis; la work experience verrà svolta negli studi professionali convenzionati a partire da marzo 2017 a giugno 2017 dove i ragazzi, sotto la supervisione di un tutor aziendale, potranno sperimentare l’utilizzo del programma sui casi reali.

Per gli studenti del corso in “Gestione Ambiente e Territorio” il progetto interverrà nel quadro delle competenze connesse al saper agire in aspetti relativi alla gestione del territorio, con specifico riguardo agli equilibri ambientali e a quelli idrogeologici e paesaggistici. Per gli studenti del corso in “Costruzioni, Ambiente e Territorio”, il progetto si inserirà nel quadro delle competenze connesse all’utilizzo degli strumenti informatici per la rappresentazione grafica e per il calcolo, nella valutazione tecnica ed economica dei beni privati e pubblici e nell’utilizzo ottimale delle risorse ambientali.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione