A Torino l’isola pedonale (chiusa dal 1974) di fronte alla scuola è invasa dalle macchine. I genitori accompagnano i figli davanti all’ingresso. Le lamentele dei residenti: “Ci scapperà l’incidente”

WhatsApp
Telegram

Un’isola pedonale, nel quartiere Crocetta, a Torino è invasa dalle macchine. Ogni giorno si vede il passaggio di numerose automobili, in particolare durante gli orari di entrata e uscita delle scuole lì presenti. Le principali responsabili di tale inosservanza sono le famiglie degli alunni di un asilo nido e di una scuola dell’infanzia.

La situazione attuale porta con sé una serie di preoccupazioni legate alla sicurezza dei bambini che frequentano queste istituzioni.

Il problema è accentuato alle ore 8:30 e alle 16:30, momenti in cui i genitori accompagnano e ritirano i figli dagli istituti scolastici. Questo flusso di veicoli crea una “situazione di continuo pericolo”, come sottolineato da Susanna Piano, portavoce del comitato di zona, a La Stampa. L’appello è chiaro: occorre intervenire per prevenire possibili incidenti, in un’area dove i bimbi dovrebbero muoversi liberamente e in sicurezza.

L’area è stata dichiarata chiusa al traffico nel 1974, ma sembra che tale disposizione venga ignorata, soprattutto dal 2013, anno di apertura delle due scuole. Da quel momento, i rischi hanno iniziato a crescere, coinvolgendo non solo gli studenti, ma anche le famiglie che frequentano l’area giochi presente. Circa dieci anni fa, i residenti avevano avanzato una petizione con oltre cinquemila firme.

WhatsApp
Telegram

Concorso Dirigenti scolastici, preselettiva superata? Preparati per lo scritto