A scuola senza cellulare, parla una studentessa: “Stacco la testa, mi concentro di più”

WhatsApp
Telegram

Ha fatto discutere la scelta del liceo Malpighi di Bologna di imporre lo stop agli smartphone in classe. Al Corriere della Sera parla una delle studentesse coinvolte nella sperimentazione.

“Quello che mi stupisce di più? È che ho spesso l’istinto di prenderlo, poi, tipo flash, ricordo: il mio telefonino non è nello zaino, ma nel cassetto chiuso a chiave. E poi realizzo che in realtà va bene così, posso farne a meno”.

E ancora: “Mi sono accorta che è quasi bello stare in quella bolla di sei ore in cui sai che non hai contatti con niente e nessuno, e li riprendi alla fine della scuola. Stacco la testa, questa cosa mi intriga, e quando suona la campanella rientro in quel mondo che avevo lasciato”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur