A scuola senza banchi e sedie: gli alunni sono troppi

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Non ci sono abbastanza sedie né banchi in un istituto scolastico romano, così si fa lezione nei laboratori: gli alunni sono troppi e gli arredi non sono sufficienti.

All’Istituto comprensivo Uruguay a Roma non mancano i disagi di inizio anno scolastico. Troppi alunni iscritti e gli arredi non sono ancora arrivati per tutti. Gli studenti sono quindi costretti a fare lezione nei laboratori di arte e informatica, sottraendoli così alle classi che devono fare laboratorio.

L’istituto è cresciuto molto negli ultimi anni per numero di iscritti, per un totale di oltre 1700 studenti e un’ottantina di classi, dall’infanzia alla primaria e alla secondaria di primo grado. La dirigente scolastica, Angela Minerva, come riferisce Leggo, ha spiegato che si è fatto richiesta al Comune del materiale necessario per il regolare avvio dell’anno scolastico, ma ancora non sono arrivati i banchi e le sedie e in alcuni laboratori mancano anche le lavagne.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione