“A scuola nel bosco”, il progetto di Stefano Boeri anche a Caivano. L’annuncio del sottosegretario Mantovano: “Lo sperimenteremo al Parco Verde”

WhatsApp
Telegram

L’iniziativa “A Scuola Nel Bosco” guidata dall’architetto Stefano Boeri, nasce con l’ambizione di portare un soffio di rinascita in aree segnate da degrado e disagio.

La città pilota di Caivano rappresenta il punto di partenza di un progetto che ha la natura al suo cuore e l’educazione come strumento di cambiamento. Annunciato dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Alfredo Mantovano, il progetto coinvolgerà alunni, genitori e insegnanti delle scuole primarie nell’impianto e nella cura di piante, prevalentemente autoctone.

Il progetto prende le mosse in un territorio che ha vissuto momenti di profondo disagio sociale, esemplificati dalla recente bonifica del centro Delphinia, teatro di violenze indicibili. Questa iniziativa rappresenta un passo concreto verso la riqualificazione del territorio e della comunità, come sottolineato dal commissario Fabio Ciciliano, incaricato del risanamento della zona. La trasformazione positiva avviata con “A Scuola Nel Bosco” risponde al desiderio della popolazione di riacquistare dignità e riconoscimento.

La riqualificazione sociale è un aspetto centrale del progetto, come rimarcato da don Maurizio Patriciello, parroco del luogo. La rapida risposta e l’impegno dimostrato dalle autorità offrono una luce di speranza e un modello replicabile per altre aree del territorio nazionale. L’obiettivo è di restituire dignità alle comunità attraverso l’educazione ambientale e la riqualificazione urbana, promuovendo una crescita sostenibile e inclusiva.

WhatsApp
Telegram

Percorsi abilitanti 30-60 CFU, apertura straordinaria e full immersion nel mese di luglio. Contatta Eurosofia