A scuola e a casa senza cellulari e internet per 24 ore: la sfida di due classi. Il commento degli alunni: “Esperienza utile, ma difficile disconnettersi”

WhatsApp
Telegram

Due classi di seconda media, una cinquantina di ragazzi tra i 12 e i 13 anni, hanno completato una sfida davvero ardua per i nativi digitali: 24 ore senza connessione internet, lontani da smartphone, tablet e qualsiasi dispositivo collegato alla rete. Niente Tik Tok, niente YouTube, niente Netflix, niente messaggi su WhatsApp.

L’esperimento, come segnala il Corriere della Sera, ideato dalla loro docente di inglese Laura Soave e realizzato nell’ambito del progetto Etwinning della Commissione Europea, ha visto i ragazzi confrontarsi con una realtà completamente diversa da quella a cui sono abituati.

Non tutti hanno resistito: un piccolo gruppo ha mollato quasi subito, mentre altri hanno ceduto usando dispositivi senza internet. Ma la maggior parte del gruppo, professoressa compresa, ha portato a termine la sfida.

I risultati?

  • Più studio, lettura e attività fisica: I ragazzi hanno riferito di aver dedicato più tempo allo studio, alla lettura e alle attività sportive.
  • Maggiore interazione sociale: Hanno trascorso più tempo con amici e familiari, riscoprendo il valore delle relazioni reali.
  • Momenti di difficoltà: Non sono mancati momenti di sconforto, legati all’impossibilità di comunicare con alcuni amici e al senso di isolamento derivante dalla mancanza del telefono.

Un’esperienza utile

Al termine della sfida, i ragazzi hanno ricevuto un attestato di partecipazione e l’insegnante ha condotto un sondaggio. Il 51% ha trovato l’esperienza “difficile”, ma ben il 90% l’ha ritenuta “utile”.

Riflessioni e possibili sviluppi

“L’aspetto più interessante è che molti ragazzi hanno detto di essersi sentiti più rilassati”, racconta la professoressa Soave. “Riflettendo su questa esperienza hanno capito che le persone, di tutte le età, sono sempre più dipendenti da internet. Questa sfida ha dimostrato che è possibile ‘disintossicarsi’ dalla rete”.

L’esperimento è durato solo 24 ore, ma la domanda sorge spontanea: cosa succederebbe se fosse prolungato per giorni o addirittura settimane? Sarebbe possibile? “Chissà”, risponde la docente, “magari questa potrebbe essere la prossima prova…”.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri