A Scuola di NoiPA: tutto quello che devi sapere sul portale stipendi pubblici

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Scuola di NoiPA per insegnanti: come funziona il portale e a cosa serve. Dalle basi (come registrarsi e accedere) a tutte le funzioni disponibili (stipendio docenti, controllo accredito tredicesima, richiesta piccoli prestiti etc): tutto quello che c’è da sapere sul portale per i dipendenti pubblici.

Portale NoiPA: cos’è, a cosa serve e chi vi può accedere

Il portale NoiPA è un sistema informativo attivo da ottobre 2012 ed è qui che influiscono tutti i dati sul trattamento economico dei dipendenti della Pubblica Amministrazione. Da un lato, per i lavoratori statali, il sistema permette l’accesso a funzioni di gestione e controllo cedolini e stipendi; dall’altro, per la PA, fornisce un servizio di snellimento delle sovrastrutture burocratiche.

NoiPA: registrazione e accesso area riservata

Per prima cosa occorre comunicare la propria email al responsabile di amministrazione di appartenenza, in modo che possa inserirla nel sistema oppure è possibile procedere all’identificazione del dipendente (RID) presso un ufficio di servizio fornendo la propria email.

Una volta inserito nel sistema il proprio indirizzo email, sarà richiesto all’utente di confermarlo (cliccando al link ricevuto dall’indirizzo [email protected]). A questo punto sarà possibile accedere a tutti i servizi dell’area riservata. Al primo accesso vengono richiesti all’utente codice fiscale e password (è possibile aggiungere la risposta ad una domanda segreta per il recupero password dimenticata).

E’ possibile accedere anche usando come documento di riconoscimento la nuova carta di identità elettronica.

Cedolino NoiPA e atri documenti e funzioni online

Il cedolino NoiPA è il documento che attesta l’accredito dello stipendio mensile. Oltre a questo, nella sezione “documenti personali” sul sito NoiPA sono disponibili:

  • cedolini: per ogni mensilità;
  • certificazione unica per attestare i compensi erogati e le ritenute operate nel corso dell’ultimo anno d’imposta;
  • modello 730 elaborato da NoiPA fino all’anno d’imposta 2013;
  • cartellino presenze, che riepiloga le presenze in servizio del dipendente mese per mese;
  • contratti scuola, con il riepilogo dei contratti del personale supplente con contratto a tempo determinato e dei versamenti INPS eseguiti a loro favore.

Come consultare il cedolino elettronico NoiPA

Gli utenti registrati che vogliono consultare il proprio cedolino, devono semplicemente accedere al proprio account, nel menù “amministrato” e cliccare su “archivio cedolini” nella sezione “documenti disponibili”. Una volta entrati nella sezione, sarà possibile stampare o salvare i cedolini sul proprio PC in formato PDF (l’aggiornamento avviene con tempistiche diverse in base alla provincia di appartenenza, ma comunque entro il 23 del mese). Sul portale sono disponibili i cedolini passati degli ultimi 14 mesi.

Tredicesima Insegnanti: come controllare l’accredito su NoiPA

Tutti i dipendenti pubblici, tramite il portale NoiPA, possono vedere in anticipo quando arriverà la tredicesima nel cedolino stipendio di dicembre.

Di norma tutti gli anni il cedolino dicembre con l’accredito della tredicesima viene anticipato di qualche giorno rispetto al 23 del mese. Al momento non ci sono conferme ufficiali ma la data di accredito tredicesima insegnanti 2018 dovrebbe essere il 14 dicembre (visto che il 15 e il 16 sono un week end) e dovrebbe coincidere per insegnanti delle scuole materne ed elementari, insegnanti supplenti temporanei e docenti.

Prestito cessione quinto stipendio insegnanti

L’accordo stipulato tra gli istituti di credito aderenti e il Ministero dell’Economia e delle Finanze prevede la possibilità di accedere ai prestiti insegnanti e personale ATA con cessione del quinto NoiPA, usufruendo di condizioni agevolate e tempi di erogazioni rapidi.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione