A scuola busta con polvere bianca: falso allarme in un istituto scolastico di Udine. Le analisi hanno scongiurato rischio chimico-batteriologico

WhatsApp
Telegram

Una busta sospetta con polvere bianca è stata rinvenuta presso un istituto scolastico di Udine, scatenando un immediato allarme. Il dirigente scolastico ha prontamente seguito il protocollo di sicurezza, isolando l’oggetto e contattando le autorità competenti.

Le forze dell’ordine e i vigili del fuoco sono intervenuti con sollecitudine per effettuare i prelievi necessari al fine di analizzare la sostanza misteriosa. In segno di cautela, si è proceduto alla quarantena di una dozzina di individui, inclusi il preside e due membri dei Carabinieri. La misura è stata adottata all’interno dello stesso edificio scolastico, tuttavia, in una zona opportunamente separata dal luogo del ritrovamento.

Nonostante l’incidente, è stato possibile garantire il normale svolgimento delle attività didattiche, grazie alla distanza precauzionale tra le aule e il sito del ritrovamento. Al momento, fortunatamente, non si registrano segnali di malessere tra le persone coinvolte.

AGGIORNAMENTO

Cessato allarme alla scuola media dove è stata rinvenuta una busta contenente polvere di colore chiaro non identificata. Le analisi del materiale sconosciuto, inviato in un laboratorio di Mestre attraverso il Nucleo batteriologico dei Vigili del fuoco, intervenuto sul posto insieme ai Carabinieri, hanno stabilito infatti che non vi è alcun rischio chimico-batteriologico. Fine dell’isolamento scattato in via precauzionale per le persone che avevano maneggiato la busta.

WhatsApp
Telegram

La Dirigenza scolastica, inizio anno scolastico: la guida operativa con tutte le novità 2024/25 con circolari e documenti pronti all’uso