A scuola arrivano i bagni unisex e la carriera “alias”. Accade a Pordenone

WhatsApp
Telegram

In un liceo di Pordenone si sta attuando una rivoluzione che sicuramente susciterà discussioni. La preside della scuola, segnala Il Gazzettino, ha firmato un piano che prevede la creazione di bagni unisex e l’adozione della carriera alias.

Quest’ultima permette agli studenti di utilizzare un nome diverso da quello registrato all’anagrafe, al fine di rispettare l’identità sessuale di ognuno.

La decisione è stata comunicata agli studenti dalla preside stessa, che ha spiegato che i servizi igienici al primo piano saranno disponibili per tutti, senza distinzione di genere. Al piano terra e al secondo piano, invece, i bagni resteranno separati per genere.

La carriera alias, invece, consente agli studenti di essere registrati con un nome scelto in base alla loro identità sessuale, evitando così eventuali discriminazioni. La dirigente scolastica ha dichiarato che la decisione è stata presa a seguito di una richiesta avanzata da uno studente che voleva seguire questa carriera. Inoltre, c’è un regolamento specifico per la carriera alias.

Per quanto riguarda i bagni unisex, la dirigente ha spiegato che si tratta di una scelta precisa e che verrà riservato solo un piano per un test. Se la novità sarà apprezzata, potrà essere estesa. La preside sa che questa decisione porterà a una serie di reazioni, ma è pronta a difendere la sua scelta, poiché ritiene che sia meglio che un giovane si senta discriminato.

WhatsApp
Telegram

Percorsi abilitanti 30-60 CFU, apertura straordinaria e full immersion nel mese di luglio. Contatta Eurosofia