A Roma trasporti gratis per 400mila giovani tra gli 11 e i 18 anni

WhatsApp
Telegram

Da settembre, una riforma del trasporto pubblico darà a 400mila studenti di medie e superiori a Roma l’opportunità di viaggiare gratuitamente su bus, metro, tram e filobus. L’unica condizione è l’età: studenti tra gli 11 e i 18 anni possono usufruire di questo privilegio, indipendentemente dal reddito familiare.

Il piano, proposto dalla capogruppo del Pd, Valeria Baglio, ha ottenuto il sostegno sia del sindaco Roberto Gualtieri che dell’assessore al Bilancio, Silvia Scozzese, con un finanziamento di 10 milioni di euro per l’attuazione del provvedimento.

“L’obiettivo – spiega Baglio – è duplice: incentivare l’uso del trasporto pubblico tra i giovani, sostenendo contemporaneamente l’ambiente, e offrire ai ragazzi la libertà di muoversi in sicurezza per la città”.

Nella Capitale, un abbonamento annuale per i mezzi pubblici di Atac ha un costo di 250 euro, mentre quello mensile ammonta a 35 euro. Grazie a questa iniziativa, gli studenti tra gli 11 e i 18 anni non dovranno più sostenere queste spese. Basterà sottoscrivere una card Metrebus, pagando un costo fisso per l’attivazione.

Il provvedimento è parte di un piano più ampio per incentivare l’uso dei mezzi pubblici e alleggerire la futura Ztl Fascia verde. E, mentre dal 2024 si prevede un aumento del costo del biglietto per la corsa unica da 1,50 a 2 euro, questa misura aiuterà a mantenere accessibile il trasporto per gli studenti.

Nell’ottica di estendere il progetto, alcuni membri della maggioranza stanno già valutando di ampliare il servizio agli studenti universitari fino a 26 anni nei prossimi anni. Una visione audace che potrebbe segnare una svolta significativa per la mobilità urbana a Roma.

WhatsApp
Telegram

Percorsi abilitanti riapertura straordinaria 60 cfu. Scadenza adesioni 24 giugno. Contatta Eurosofia