A Roma misurazione della temperatura a scuola per i bimbi degli asili nido e scuola dell’infanzia

”È stato pubblicato sul sito di Roma  Capitale – e inviato ai Municipi e alle Coordinatrici delle strutture educative e scolastiche di Roma Capitale – il documento della Task  Force Scuola Capitolina che ha elaborato le nuove proposte  organizzative per la ripresa delle attività di nidi e scuole dell’infanzia di Roma Capitale per settembre 2020″.

“I criteri sono  stati messi a punto nel rispetto delle buone pratiche, dei valori e dei principi sperimentati in questi anni, adattandoli alle nuove  condizioni necessarie per tutelare la salute e la sicurezza del  personale educativo, dei bambini, delle bambine e delle loro  famiglie”. Lo comunica il Campidoglio.

”Roma Capitale ha stabilito che la misurazione della temperatura corporea sarà effettuata nei nidi e nelle scuole dell’infanzia ai bambini, ai genitori, al personale educativo e a tutti gli altri  operatori che accedono alla struttura. Saranno predisposti, dove  possibile, percorsi differenziati di entrata/uscita per ridurre al minimo il rischio di mixing. Tutto il personale, compreso quello ausiliario, indosserà la mascherina. Gli educatori indosseranno,  durante il cambio dei bambini, guanti e visiera; la visiera sarà  indossata anche al momento del pasto. I bambini e le bambine non  indosseranno la mascherina. Chiunque acceda all’interno della  struttura, anche i fratelli degli alunni con più di 6 anni, dovrà  indossare mascherina e soprascarpe e igienizzare le mani. Genitori,  personale e operatori dichiareranno quotidianamente la sussistenza  delle condizioni di salute necessarie per l’accesso al servizio,  firmando su un apposito registro”.

Il documento

Segui il nuovo ciclo formativo Eurosofia: “Educazione civica, cittadinanza attiva e cultura della sostenibilità a scuola”