A Reggio Emilia hostess chiede il green pass al ministro Bianchi: “Giusto così, devo dare l’esempio”

Stampa

Il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, oggi e domani è a Reggio Emilia per un convegno sulla scuola diffusa. Prima di entrare nel teatro, sede della manifestazione, una hostess ha chiesto il green pass al ministro.

Il titolare del dicastero di Viale Trastevere non si è fatto cogliere impreparato e ha mostrato sia la versione cartacea che quella digitale con il QR Code sul cellulare.

Il sindaco della città, Luca Vecchi, ha ironizzato: “Abbiamo anche controllato il Green Pass al ministro. Non si può certo dire che non siamo attenti…”. La risposta del ministro non si è fatta attendere: “Giusto così e che venga chiesto anche a me. Devo dare l’esempio”.

Green pass anche per i genitori, Giannelli (ANP): “Rischio assembramenti”. Bianchi: “Nessun problema. Genitori hanno sempre portato i figli alle porte della scuola”

Stampa

Eurosofia avvia il nuovo ciclo formativo: “Coding e pensiero computazionale per la scuola del primo ciclo”