A novembre l’VIII edizione degli Stati Generali della Scuola Digitale, un evento di due giorni per promuovere il progresso dell’istruzione in Italia

WhatsApp
Telegram

La manifestazione riunirà in un unico spazio l’intero ecosistema scolastico italiano per offrire una visione del futuro digitale dell’istruzione. Avrà l’obiettivo di favorire lo scambio tra tutte le parti coinvolte, dando nuove prospettive della didattica dentro e fuori l’aula, dell’uso consapevole delle tecnologie, delle politiche del lavoro, trattando temi come il benessere digitale, la protezione dei dati e dei minori e tanto altro

Saranno oltre 40 gli eventi in programma tra sessioni plenarie, workshop, dibattiti, incontri di relazione e networking, laboratori esperienziali, a cui si aggiunge un’ampia area espositiva con la presenza di aziende leader

Il Ministero dell’Istruzione e Merito sarà presente con uno spazio dedicato all’incontro e allo scambio di idee con le scuole italiane

Si terrà il 24 e il 25 novembre 2023 presso la Fiera di Bergamo l’ottava edizione degli ‘Stati Generali della Scuola Digitale’, un evento di portata nazionale che riunirà docenti, esperti, rappresentanti delle istituzioni e studenti per affrontare i temi cruciali dell’istruzione nella società digitale in Italia.

L’iniziativa, ideata dall’Associazione Impara Digitale e organizzata in collaborazione con il Comune di Bergamo, ha l’obiettivo di promuovere una riflessione approfondita e costruttiva sul sistema scolastico italiano, fornendo spunti di dibattito, nuove idee e soluzioni innovative per l’evoluzione dell’istruzione digitale nel nostro Paese. Un evento concepito fin dalla prima edizione da Dianora Bardi, presidente e fondatrice dell’Associazione nonché riconosciuta formatrice a livello nazionale e internazionale sulla didattica per competenze con le tecnologie e ideatrice di molti altri progetti per l’innovazione digitale nella scuola.

L’evento è indirizzato a tutti i livelli di didattica e formazione: insegnanti di scuole primarie e secondarie, istituti tecnici e professionali, licei, università, dirigenti DSGA, psicologi, professionisti in ambito educativo, mondo della ricerca e della formazione, aziende che offrono strumenti, programmi e progetti per la didattica e l’innovazione, nonché pubbliche amministrazioni e figure professionali del settore.

Ogni visitatore avrà la possibilità di trovare nel vasto palinsesto degli Stati Generali della Scuola Digitale occasioni per approfondire gli argomenti di interesse, ascoltare nelle sessioni plenarie le testimonianze di esperti di spicco, prendere parte a workshop e a laboratori esperienziali, interagire con i relatori, condividere esperienze, nuove conoscenze e dati, diventando parte attiva nello sviluppo del futuro della scuola italiana.

Le due giornate si apriranno ciascuna con sessioni di benvenuto e incontri in plenaria alla presenza di professionisti e rappresentanti istituzionali tra cui, a oggi confermati, Andrea Abodi, Ministro per lo Sport e i Giovani, Paola Frassinetti, Sottosegretario al Ministero dell’Istruzione e Merito, Giorgio Gori, Sindaco di Bergamo, Loredana Poli, Assessora Istruzione ed Edilizia scolastica – Comune di Bergamo, Antonello Giannelli, Presidente ANP (Associazione Nazionale Presidi).

A seguire diversi panel con esperti e personaggi autorevoli che porteranno sul palco la propria visione. Venerdì 24 novembre alle ore 10.00 Carlo Cottarelli, Direttore PESES, interverrà insieme ad Agostino Santoni, Vice Presidente Confindustria con Delega al Digitale, sul tema del futuro del lavoro illustrando come le nuove generazioni dovranno prepararsi ad affrontarlo, in un contesto che, grazie alle tecnologie, è in continua evoluzione e dove diventa fondamentale indirizzare i giovani verso le professioni del futuro, in una società sempre più connessa.

Alle 10.45 Carmela Palumbo, Capo Dipartimento MIM, Gianna Barbieri, Direttore Generale MIM e Alessandro Musumeci, Capo segreteria tecnica del Sottosegretario all’Innovazione interverranno nella tavola rotonda ‘Come creare un “ecosistema dell’apprendimento”: il ruolo della scuola’. Il Ministero dell’Istruzione e Merito sarà, inoltre, presente ai due giorni della manifestazione con una postazione speciale per incontrare studenti e docenti.

Altri panel e incontri nei due giorni saranno dedicati a temi sociali e di attualità quale l’esodo degli adolescenti da scuola, con l’intervento – venerdì 24/11 ore 15.40 – dello psicologo e psicoterapeuta Matteo Lancini, Presidente Fondazione Minotauro. Sabato 25 novembre ore 10.00 si parlerà di social e comunicazione con Vincenzo Schettini, docente di fisica e influencer, mentre alle 15.15 Cristina Pozzi, CEO e Co-Founder di Edulia dal Sapere Treccani, interverrà in ‘Nuovi linguaggi per nuovi mondi’ con l’obiettivo di offrire ai visitatori gli strumenti per influenzare positivamente e responsabilmente il futuro della società e degli individui. Un interessante approfondimento dedicato al ‘Benessere digitale e i giovani nel mondo virtuale’ è in programma il 25/11 alle 12.00 con la partecipazione di Marco Gui, Professore del Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università Bicocca di Milano

Uno dei punti focali dell’evento sarà l’esplorazione delle nuove tecnologie e degli strumenti digitali, tra cui l’Intelligenza Artificiale oggetto di diversi incontri sull’impatto che questa tecnologia ha nel mondo del lavoro e della scuola. Verrà illustrato come potrà essere sfruttata positivamente per migliorare le capacità degli studenti e facilitare il processo di apprendimento, aiutandoli a vivere in un mondo connesso, quali prospettive si apriranno per il settore lavorativo, ma anche come ci potrà essere utile per contrastare la dispersione scolastica, senza dimenticare la protezione dei dati. Se ne parlerà con riconosciuti esperti e accademici, tra cui Guido Scorza, Componente del Garante per la protezione dei dati personali, Stefano Quintarelli, Fondo Rialto Venture Capital, Enrico Panai, AI Ethicists, Roberto Maragliano, pubblicista, già Professore Universitario, Daniele Barca, Dirigente Scolastico I.C. Modena 3, a cui si aggiunge un laboratorio esperienziale condotto da ScuolaZoo.

Sempre all’interno del binomio intelligenza artificiale-scuola, Impara Digitale presenterà i risultati di una propria ricerca ideata in collaborazione con ScuolaZoo e con la partnership tecnico-scientifica di YouTrend, svoltacon l’obiettivo di indagare la conoscenza e l’uso tra gli studenti e i docenti di questa tecnologia.

“Educare le nuove generazioni è un compito cruciale per il futuro del nostro Paese, e con gli Stati Generali della Scuola Digitale ci impegniamo a portare avanti questa missione”, afferma Dianora Bardi, Presidente e fondatrice dell’Associazione Impara Digitale. “Tra gli obiettivi c’è la progettazione di un percorso condiviso per la scuola del futuro. La tecnologia può essere una grande alleata nella creazione di un ambiente di apprendimento stimolante e aperto a tutti, indipendentemente da background o capacità. Vogliamo costruire un futuro in cui ogni studente abbia l’opportunità di sviluppare appieno il proprio potenziale grazie a una scuola più inclusiva, accessibile e di alta qualità; un’istruzione italiana che prepari le nuove generazioni a essere cittadini informati, creativi e capaci di affrontare le sfide globali. E per farlo è essenziale il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati”.

Tra le novità di questa edizione della manifestazione “L’Angolo degli autori”: un’iniziativa dedicata alla vendita dei libri dei relatori dove sarà possibile incontrarli per il firmacopie, presso lo stand dell’Associazione Impara Digitale.

Per vedere tutti gli appuntamenti del 24 e 25 novembre è possibile consultare il link https://www.statigeneraliscuoladigitale.it/programma-2023del programma della manifestazione.

La manifestazione ha il supporto di C2 Group, CampuStore, Know K., Lenovo, MR Digital, Rekordata, T.S.A. (Sponsor Platinum) e di Acer, Epson, Google for Education, Microtech (Sponsor Gold). Le aziende, oltre alla presenza nell’area espositiva, saranno impegnate nell’organizzazione di incontri di approfondimento e dibattiti su temi di interesse per docenti e professionisti del settore.

Stati Generali della Scuola Digitale è organizzato dal Comune di Bergamo e dall’Associazione Impara Digitale, in collaborazione con la Direzione Generale per i fondi strutturali per l’istruzione, l’edilizia scolastica e la scuola digitale del Ministero dell’Istruzione e Merito, grazie al Protocollo d’Intesa siglato con l’Associazione Impara Digitale.

L’iniziativa aderisce a Repubblica Digitale.

Contatti per i Media

Imageware – Stefania Trazzi, Alessandra Pigoni [email protected]

Associazione Impara Digitale – [email protected]

WhatsApp
Telegram

Concorsi scuola ordinario infanzia, primaria e straordinario TER. Prosegue l’azione formativa di Eurosofia