A Napoli prosegue la protesta no Dad: “Scuole chiuse, un crimine di pace”

Stampa

Decine e decine di campanelle hanno suonato davanti alla sede della Regione Campania in Via Santa Lucia per chiedere l’immediata riapertura delle scuole. Così hanno deciso di protestare oggi i genitori No Dad dell’associazione Scuole Aperte Campania.

Genitori e figli si sono ritrovati per chiedere che la Regione si adegui alle indicazioni del Governo Draghi e riapra le scuole che in Campania dall’inizio dell’anno scolastico sono state in presenza pochissime settimane in virtù di ordinanze regionali.

In coro i genitori hanno letto l’articolo 34 della Costituzione che sancisce il diritto all’istruzione.

Sullo sfondo della piazza un grande striscione che dice: “Scuole chiuse: un crimine di pace”.

Stampa

Dattilografia + ECDL: 1,60 punti per il personale ATA a soli 150€! Entro il 22/04…