A Napoli 800 docenti in pensione e zero immissioni in ruolo

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Prof. Roberto Della Ragione –  Nella sola Provincia di Napoli le domande di Pensione nella Scuola presentate entro il 28 Febbraio 2019 per la famigerata “quota 100” sono state di ben 796 Docenti (1.618 nella Regione Campania e 17.614 in tutta Italia!).

Tutti questi Posti liberatisi avrebbero dovuto essere finalmente
disponibili sia per i Movimenti che per le Immissioni in Ruolo dei Precari
ultraventennali delle GAE (Graduatorie ad Esaurimento) e GM-Vincitori di
Concorso.

Invece dopo il danno si prospetta l’atroce beffa!

L’INPS ha preso tempo fino al prossimo 31 Maggio per esaminare le
posizioni di chi ha legittimamente inoltrato la domanda di Pensione entro
fine Febbraio e potrebbe addirittura (nell’immobilismo del Ministero
dell’Istruzione) far slittare ancora il termine. Tutti i Sindacati
rappresentativi della Scuola hanno (purtroppo) accettato senza nessuna
obiezione la data del 25 Maggio di chiusura delle funzioni SIDI (Sistema
Informatico dell’Istruzione) prevista dall’Ordinanza Ministeriale 203
dell’8 Marzo scorso.

Eppure basterebbe attivare una semplice Proroga dal 25 Maggio al 10 Giugno della data di chiusura delle Funzioni SIDI con uno slittamento della
Pubblicazione dei Movimenti al 30 Giugno 2019. Tutto ciò non
intaccherebbe minimamente le successive operazioni di Immissioni in Ruolo, di Utilizzazioni e di Assegnazioni Provvisorie (entro il 31 Agosto) e
delle Supplenze Annuali (dal 1° Settembre) propedeutiche al regolare
inizio dell’anno scolastico 2019/2020.

Soprattutto si consentirebbero a tantissimi Precari ultraventennali della
Scuola Pubblica delle GAE e GM-Vincitori di Concorso di vedere finalmente
stabilizzata la propria posizione contrattuale con la Scuola Pubblica
Italiana.

Un serio Governo del Cambiamento si misura soprattutto dai fatti concreti,
non dai soliti proclami campati in aria!

(Coordinamento Nazionale Docenti GAE-GM Vincitori di Concorso)

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione